Juventus-Parma 7-0 | Che disfatta, ora Donadoni rischia davvero

Una gara da dimenticare in fretta per i crociati che lasciano campo e spazi alla'Juve e, nel giro di 12' si trovano sotto di tre gol: Llorente (24', 36'), Lichtsteiner (29') e Tevez (50', 58'), Morata (76',86'). Parma assente dal campo, rimedia una batosta storica

Con un punteggio tennistico, senza dire una parola, il Parma esce sconfitto, travolto, umiliato e senza aver tirato in porta. Eppure ha cominciato bene il Parma, come volevasi dimostrare, assai ordinato e prudente, fa quello che deve fare anche se per poco: meglio in fase di non possesso, quando costringe la Juventus a giocare largo ed entrare poco in area e a cercare la conclusione da fuori. Marchisio testa i riflessi di Mirante dopo una decina di minuti, mentre Rispoli, dall'altro lato, ha la prima palla della gara, ma la spreca cercando il rimorchio di uno dei centrocampisti che non arriva.  Poi basta. Ghezzal non sta quasi mai vicino a Cassano, l'algerino ha gamba e spesso agisce da trequartista dietro al barese.

IL MATCH - Donadoni vuole essere prudente, cerca di sfruttare la sua corsa in fase di non possesso per liberare gli spazi e far inserire i centrocampisti, ma ci riesce pochissimo. Tutto questo mentre la Juve cerca di lavorare ai fianchi un Parma graziato da Tevez al 21', quando Lodi perde palla e l'argentino servito in area, non trova il piatto forte. Lo trova Llorente che, al 24', davanti a Mirante, non sbaglia e segna l'1-0 con un colpo sotto dopo la respinta su tiro di Pogba. Il Parma è tutto nel tentativo di Mauri, da fuori, con Buffon che dice no. Poi si scioglie e nel giro di 6 minuti prende due sberloni: prima Lichtsteiner (29') ipnotizza Mirante, poi Llorente (36') deposita a porta vuota il pallone del 3-0. Tutto nel giro di sei minuti, quando i crociati non giocano praticamente più. Sembra finita la partita, e la Juventus lavora un avversario già stanco e alle corde, senza idee e senza capacità di parare i colpi.

LE PAGELLE

E lo stesso atteggiamento si vede a inizio secondo tempo, quando Tevez gioca con i tre difensori del Parma, parte da centrocampo e li salta come birilli, piazzando un destro chirurgico che lascia di stucco il povero Mirante.E trova il tempo di segnare la sua doppietta, al 58', grazie all'assist di Mirante che respinge male l'ennesimo tentativo di Pogba. Donadoni guarda la gara da bordo campo, con gli occhi bassi e senza più dare indicazioni. Morata al 76' fa il sesto gol, al 88' il settimo e Allegri fa esordire Mattiello

IL TABELLINO 

juventus-6Juventus 4-3-1-2: 1 Buffon, 26Lichtsteiner; 19 Bonucci, 3Chiellini, 20Padoin, 23Romulo, 8Marchisio, 6Pogba, 37Preyra, 10 Tevez (dal 9' s.t. 11Koman), 14Llorente (dal 25' s.t. 9Morata)

logoparma-8Parma 3-5-2: 83Mirante, 15Costa, 6Lucarelli, 19Felipe, 33Rispoli, 30Acquah, 21Lodi, 8Mauri (dal 9' s.t. 31Mariga) , 11De Ceglie (dal 1' s.t. 18Gobbi), 5Ghezzal, 99Cassano (dal 20' s.t. 10Belfodil)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento