Sport

Parma | Dopo la batosta dello Stadium, Lucarelli: "Ci vergogniamo"

Il presidente si è preso qualche ora di tempo per decidere, nelle prossime ore ci sarà un incontro con i vertici per decretare la sorte del tecnico che intanto, assieme al capitano, si vergogna: "Che umiliazione"

Alessandro Lucarelli - foto Tm News Infophoto

"Sono anni che gioco a calcio, ma una vergogna così, mai provata". Alessandro Lucarelli, all’uscita dallo spogliatoio, parla a nome della squadra dopo la batosta del Parma allo Juventus Stadium: "C’è poco da dire sulla partita e da analizzarla. Oggi c’è solo da chiedere scusa per la pessima figura che abbiamo fatto. E’ l’unica cosa che possiamo fare per avere ancora dignità. L’unica cosa che mi sento di dire, in rappresentanza della squadra, è di chiedere scusa a tutti, in primis ai nostri tifosi, come abbiamo fatto subito con quelli che sono venuti qui, ma anche a tutti quanti. Al presidente, all’amministratore delegato, all’allenatore, ai nostri famigliari, perché queste figure non vanno fatte. Con la Juventus ci può stare di perdere, ma non in questo modo. C’è solo da fare il mea culpa e andare via a testa bassa. Da quando gioco a calcio non mi sono mai vergognato così tanto di uscire dal campo come oggi. Mai avevo subito un’umiliazione così. Sapevamo che venir qui a fare risultato era difficile, ma oggi non abbiamo avuto la cattiveria giusta per sputare l’anima fino alla fine, per cercare di rispondere colpo su colpo. Mister Roberto Donadoni in discussione? Nello spogliatoio non volava una mosca. Ci mettiamo tutti in discussione, noi per primi. Da capitano e con tutti i giocatori ci prendiamo la responsabilità di questa sconfitta”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma | Dopo la batosta dello Stadium, Lucarelli: "Ci vergogniamo"

ParmaToday è in caricamento