Kulusevski: "Leggo e guardo basket, il gol più bello? Quello al Bologna"

L'asso del Parma, in diretta Instagram con gli Autogol, non riconosce Asprilla e sbaglia sulle ex squadre di D'Aversa: "Ci controlla sempre"

Dejan Kulusevski - foto Ansa

In diretta Instagram con gli Autogol, Dejan Kulusevski si racconta. Dai gol ai giocatori del passato che hanno indossato la maglia crociata. I quiz lo smascherano, sbaglia su D'Aversa dicendo che ha giocato nel Vicenza e non nel Siena, si fa aiutare dagli amici quando c'è da riconoscere Asprilla, e poi spiega i giorni bui: "Leggo, cucino e guardo tutto ciò che è basket. Gioco alla Play Station con Brugman, Gagliolo ed Hernani, con loro facciamo tutto insieme. Il gol che mi ha emozionato di più? Il primo gol in Serie A che mi ha cambiato tutto, non è stato bello perché a porta vuota ma è stato il più importante. Quello con il Torino su assist di Gervinho. Resto a casa, D'Aversa ci controlla sempre.  Cucino un po’ italiano e un po’ svedese, il mio piatto preferito è la pasta con le polpette all’Ikea sono devastanti poi.

Il giocatore più forte con cui ho giocato? E’ Ilicic, una follia. Fortissimo. Uno dei migliori al mondo, non si discute e da lui ho imparato tantissimo. Lo chiamano ‘nonna’ ma non è proprio un vecchietto. Contro tra i top ho giocato con CR7, nell’ultima partita che abbiamo fatto (persa 2-1) stava benissimo. Anche Douglas Costa nell’uno contro uno non ti dà scampo. Sentivo che quando lui aveva la palla andava a una velocità doppia. Tra le mie passioni c'è la Play Station, poi leggo molto e mi piace il basket. Mi piace giocare a basket e guardarlo, e tutto quello che è basket. Ho visto in Italia Bologna, c'è Teodosic che mi piace molto. Ho tanta voglia di andare in America a guardare NBA". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

  • Coronavirus: dopo Piacenza nuove restrizioni in arrivo anche a Parma

  • Coronavirus: a Parma sabato e domenica chiusi centri commerciali e supermercati

  • Salsomaggiore: muore il medico termale Ghvont Mrad

  • Coronavirus: il Gruppo Chiesi dona 3 milioni di euro e aumenta del 25% lo stipendio dei lavoratori

  • Coronavirus, Venturi: "Sistema al collasso se a Parma i contagi non diminuiscono"

Torna su
ParmaToday è in caricamento