rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
FIGLIO DI PARMA

L'esame di maturità, la chiamata di Pecchia e l'Università: Circati studia per diventare grande

Il difensore, dopo il 'no' alla Nazionale per l'Europeo Under-19, è partito per il ritiro con il Parma: il mister vuole valutarlo

Nonostante il no alla Nazionale Italiana per l'Europeo dell'Under 19, quella di Alessandro Circati resta comunque un'estate da incorniciare. Il salto dalla Primavera 2 alla Serie B si è consolidato. Per la prima volta, il difensore classe 2003 svolgerà il ritiro con il Parma. Nell'anno in cui ha sostenuto l'esame di maturità, Circati è diventato grande a tutti gli effetti ed è stato aggregato in pianta stabile alla prima squadra. Un'estate da sogno fino a qui quella che sta vivendo il difensore nato a Fidenza ma cresciuto a Perth, in Australia. 

Soprattutto se si considera il fatto che sei mesi fa tutto quello che gli sta capitando era custodito nel cassetto dei sogni. Il sistema scolastico in Australia è differente rispetto a quello italiano, di sicuro meno rigido ma non per questo più semplice. Tanto che Circati - tra un allenamento e l'altro - ha frequentato le lezioni ricorrendo alla Dad. Attraverso la Didattica a distanza ha studiato, sostenuto le interrogazioni e persino le prove di esame, prima di congedarsi dalla scuola secondaria e iscriversi al College, l'equivalente dell'Università nell'ordinamento scolastico italiano. La scelta è ricaduta su Business and Commerce, un percorso che ha intrapreso da qualche settimana. 

Studia per diventare 'un uomo d'affari' all'University Of Western Australia ma porta avanti parallelamente il sogno della vita: quello di sfondare nel calcio. Intanto è partito per il ritiro in Val di Pejo, dove il Parma rimarrà fino al 16 di luglio, prima di spostarsi a Pinzolo per la seconda parte della preparazione. E mister Pecchia, all'inizio della sua avventura con il Parma, ci ha tenuto a rassicurarlo. Una telefonata per metterlo al corrente del fatto che è uno dei giovani che valuta con maggiore attenzione. Ci sarà il tempo per mettere sotto esame le capacità anche adesso che il livello si alza e le ambizioni crescono inevitabilmente. Una squadra come il Parma non può avere la paura di vincere e - di conseguenza - neanche chi veste la maglia crociata deve sentire il timore di non farcela.

Circati per ora non lo sente. Dalla maturità al ritiro con il Parma. Resta il rammarico di aver detto no alla chiamata in Under-19, ma quella di Circati per adesso è comunque un'estate piena di magia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'esame di maturità, la chiamata di Pecchia e l'Università: Circati studia per diventare grande

ParmaToday è in caricamento