Lecce-Parma 3-4 | Crociati noni, a pari merito con Verona e Fiorentina

La squadra di D'Aversa vince al Via del mare e chiude un campionato positivo

Roberto D'Aversa - foto Ansa

Dal nostro inviato
LECCE - Finisce il campionato, l'ultimo atto di un lungo spettacolo - a tratti drammatico per le vicende extracampo - va in scena a Lecce, dove il sipario della Serie A cala per i padroni di casa. Il Parma chiude in bellezza, rifilando al Lecce quattro gol che valgono tre punti. Importanti, per la classifica, per lo score e per la soddisfazione personale. Apre l'autogol di Lucioni, per l'1-0 propiziato da Hernani, poi radoppia Caprari. Un blackout, il solito, di 5' ridà fiato al Lecce: Barak e Meccariello di testa traffigono Sepe, ma nella ripresa Cornelius e Inglese ristabiliscono le distanze. Accorcia Lapadula, ma non serve per evitare al Lecce la retrocessione. Il Parma vola a 49, otto punti in più dell'anno scorso che valgono l'undicesima posizione (la nona in coabitazione con Hellas e Fiorentina, avanti negli scontri diretti). 

IL TABELLINO 

LECCE-PARMA 3-4

Marcatori: Lucioni (AG) 10′ p.t., Caprari 23′ p.t., Barak 39′ p.t., Meccariello 44′ p.t., Cornelius 6′ s.t., Inglese 21′ s.t., Lapadula 22′ s.t.

Lecce (4-3-2-1): Gabriel, Lucioni, Dell’Orco, Lucioni, Meccariello, Donati, Mancosu (C), Tachtsidis, Barak, Saponara, Falco, Lapadula. A disposizione: Vigorito, Sava, Vera, Petriccione, Shakhov, Rossettini, Monterisi, Farias, Rispoli, Babacar, Maselli, Majer. All. Liverani

Parma (4-3-3): Sepe, Hernani, Cornelius, Laurini, Barillà, Kurtic, Caprari, Bruno Alves (C), Gagliolo, Darmian, Kulusevski. A disposizione: Colombi, Iacoponi, Dermaku, Regini, Inglese, Siligardi, Gervinho, Kosznovszky, Balogh, Adorante, Sprocati, Pezzella. All. D’Aversa

Arbitro: Maurizio Mariani di Aprilia
Assistenti: Fabiano Preti di Mantova e Salvatore Longo di Paola
IV Ufficiale: Marco Di Bello di Brindisi
VAR: Fabio Maresca di Napoli – AVAR: Valentino Fiorito di Salerno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Parma in zona arancione: il calendario delle regole nel fine settimana

  • Dal 16 gennaio Parma rischia la zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento