menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L’Amlin Cup fa male ai Crociati: ancora una sconfitta contro il Leeds

I ragazzi di Frati nel torneo non marciano come in campionato e crollano contro gli inglesi - che si confermano bestia nera - per 46 a 6. In classifica restano fanalino di coda, fermi a 1 punto nel gruppo 4

Crociati – Leeds Carnagie   6-46

Crociati : Trevisan; Fa’Atau, Tobia, Damiani, Woodman; Iannone, Ireland; Mandelli, Orlandi (cap.), Del Nevo; Sigg, Kolo’Ofai; Scarparo, Saccomani, Singh. A disposizione: Balboni, Giazzon, Pepoli, Maestri, Minari, Frati M., Anversa, En Naour.

Leeds Carnagie: Hinton, Blackett, Fa’afili, Barrow, Stephenson,  Thomas, Fury, MacDonald, Thompson, Swainston, Denton, Wentzel, Oakley, Vaeluaga, Browne. A disposizione: Nilsen, Hardy, Denman, Paul, Fourie, Mathie, Burrell, Tadulala.

Si presentava come una gara dura, soprattutto dopo il primo scontro tra le due franchigie, di domenica scorsa e così è stato. I Crociati erano chiamati a vincere, soprattutto per far punti nel proprio gruppo ma il Leeds si è imposto nuovamente in maniera sonora per 44 a 6.

Il Leeds parte subito in quarta e dopo soli cinque minuti realizzano la prima meta portandosi sul 7 a 0. I Crociati però non demordono e cercano di reagire con una serie di attacchi ma la fortuna sembra girare a favore degli ospiti, infatti dopo venti minuti Stephenson realizza la seconda meta con Thomas che sbaglia la realizzazione. 12 a 0 dopo venticinque minuti.  I Crociati iniziano a rendersi pericolosi dopo la mezzora infatti nel giro di pochi minuti trasformano due punizioni, conquistando sei punti grazie ad Anversa.   A pochi minuti dalla fine del primo tempo Thomas ottiene altri tre punti trasformando un piazzato. Dopo quaranta minuti il risultato è di 15 a 6 per il Leeds.

Il secondo tempo inizia subito con il pressing degli ospiti e i Crociati subiscono gli avversari, infatti i punti nei secondi quaranta minuti sono zero per i padroni di casa. È un totale assedio inglese. Dopo neanche venti minuti gli ospiti si portano sul 27 a 6 con Oakley che realizza ben due mete. I Crociati concedono troppo, la superiorità inglese cresce e al 34’ arriva una nuova meta di Burrell. I minuti finale  sono utili solo agli inglese che incrementano il loro vantaggio di altri dieci punti. 44 a 6 il finale, per gli ospiti che conquistano anche il punto bonus per la classifica.  Per i Crociati il Leeds si conferma bestia nera.

L’altra gara, del gruppo, Stade Francais- Bucharest è terminata 35 a 7 e la classifica ora è la seguente

Stade Francais 19, Leeds 14, Bucharest 4, Crociati 1

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento