menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lega Pro: squadre non ammesse e nuova formula play off

Dal consiglio di Lega emergono nuove situazioni

Nell'analisi della situazione generale, il Consiglio Federale ha preso atto della mancata iscrizione in Lega Pro delle Società Sporting Bellinzago, Martina Franca, Pavia, Rimini e Virtus Lanciano, non ha rilevato criticità in merito alle iscrizioni in Serie A mentre, per quanto riguarda Lega B e Lega Pro, ha esaminato i pareri della COVISOC circa i ricorsi presentati dalle Società Pisa, Casertana, Lucchese Libertas, Maceratese, Paganese e Robur Siena. Il Consiglio ha accolto all'unanimità i ricorsi di Pisa, Casertana, Lucchese Libertas, Maceratese e Robur Siena ed ha votato a maggioranza (contrario Gravina ed astenuti Pitrolo, Rosso, Tommasi, Calcagno, Perrotta, Ulivieri e Perdomi) per il non accoglimento del ricorso della Paganese. Il Consiglio ha votato all'unanimità il prof. Andrea Ferretti quale medico federale, secondo quanto previsto dallo Statuto FIGC.

Il Consiglio Federale ha votato la modifica del regolamento dei play off di Lega Pro, così come richiesto dalla stessa Lega, adottando il criterio del miglior piazzamento al termine della stagione regolare per la scelta del campo (non con il sorteggio). All'interno del Regolamento del Settore Tecnico, infine, è stata spostata nei quadri tecnici la figura dell'Osservatore e nel contempo è stata inserita la figura del Match analyst. Inoltre il Consiglio ha confermato le date ufficiali della stagione sportiva 2016/2017 per i Campionati Nazionali: inizio Serie A 21 agosto 2016 e termine 28 maggio 2017, finale TIM Cup 2 giugno 2017 (data di riserva 17 maggio 2017); inizio Serie B 27 agosto 2016 e termine 19 maggio 2017; inizio Lega Pro 28 agosto 2016; inizio Serie D 4 settembre 2016.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento