menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma 1913 - Melandri: "La festa per la promozione? Spero in casa davanti a 10 mila tifosi"

"Spero di essere riconfermato, voglio rimanere a Parma per fare la scalata con questa maglia. Io mi considero una seconda punta e credo di poter giocare anche davanti"

Melandri in conferenza stampa il giorno dopo la vittoria contro il Legnago in trasferta. "Spero di essere riconfermato, voglio rimanere a Parma per fare la scalata con questa maglia. Io mi considero una seconda punta e credo di poter giocare anche davanti. Non mi sento penalizzato se giochiamo con il rombo. Ho giocato anche come trequartista, anche se ho delle caratteristiche diverse dal trequartista classico. Non so a quanti gol arriverò, provo sempre a entrare con la voglia, questo è l'atteggiamento giusto, mi è andata bene anche se non è facile"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
.

E sulla trasferta vittoriosa di domenica Melandri sottolinea. "Il Legnago e partito forte ed ha corso tanto, forse noi non ce lo aspettavamo, hanno corso tanto è attaccato anche sugli esterni. Poi ci siamo messi un poco a posto e alla fine siamo riusciti a sbloccare una partita che non è stata facilissima. Nel secondo tempo siamo partiti meglio e siamo riusciti a portare a casa un bel risultato in una partita importantissima. Come immagino la festa? Sinceramente non ci ho pensato ancora, penso partita dopo partita, ma spero che il Parma venga promosso in casa perché festeggiare davanti a diecimila persone sarebbe fantastico".
 

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento