menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lentigione-Parma 1913 0-3 | Gran prova di forza, Longobardi e Cacioli top

Partita di spessore per la banda di Apolloni che la sblocca con il difensore e la chiude con l'idolo dei tifosi

Dal nostro inviato
Guglielmo Trupo

BRESCELLO (RE) - Ecco le pagelle di Lentigione-Parma 1913.

Zommers - 7 Quanto è cresciuto questo ragazzo. Portiere classe '97, agli ordini di mister Fulgoni fa progressi in maniera continua. Sicuro tra i pali, ottimo anche nelle uscite, salva il risultato su Mezgour. Resta tranquillo in qualunque momento.

Messina - 6,5 Gioca contro Pandiani, sta attento e non si espone quasi mai davanti. Cauto, Michele da un grande contributo in fase difensiva, e appoggia timidamente quella d'attacco. Sempre sul pezzo, non lascia spazio a rimpianti. Disegna traversoni bellissimi. 

dall'85' Adorni - sv

Cacioli -  7,5 Queste sono le sue partite: contro attaccanti fisici come Mezgour si esalta, spallate e sportellate, e una lotta fisica, degna di quelle che si facevano nelle arene. Ne esce vincitore, ribadendo che da quelle parti non si passa. 

Lucarelli - 6,5 Il capitano non cade nella trappola che Miftah aveva preparato per lui. Provocato, non risponde, lascia correre e amministra qualche situazione spinosa con ghrande esperienza. Va allo scontro con il marocchino, ma anche lui ne esce bene. Qualche errore in fase d'appoggio ma quello che deve fare lo fa benissimo. Coglie la traversa con una girata di testa pazzesca. 

Saporetti - 6 Ormai Apolloni si fida di lui, e lui, da alunno diligenteee disciplinato, fa sempre quello che gli dice l'allenatore. Spinge poco, vero, ma non ha queste caratterisctiche e si adatta bene in un ruolo non suo. Ci mette il fisico e dimostra di avere tempismo. 

Miglietta - 6 In ripresa, il Miglio mostra buone cose. In un centricampo a due, dove deve coprire più spazi,ha uno vicino come Giorgino che corre per tutti. E pure per lui che mostra buona tecnica e fa anche l'assit per il primo gol di Cacioli, quello più importante che sblocca la gara. 

Giorgino - 6,5 Indispensabile. Motore del centrocampo quando non c'è Corapi, è un giocatore di alto livello e di un temperamento super. Mostra subito gli artigli e chiude la porta a chiunque voglia passare di la. 

Lauria - 6,5 Forse meno brillante delle altre volte, Fabio ci mette il cuore e si dimostra uno su cui poter e dover contare. Quasi sempre. Solito movimento, rientrare sul sinistro e calciare, non lo da sempre, ma da sostanza e quantità alla manovra.

Ricci  6 - Non brillantissimo, ma da sempre il suo contributo. Molto valido da ala, spinge con costanza senza strafare.

dal 76' Musetti  6 - Ha voglia di segnare, di giocare e di dire la sua. Uno su cui puntare. 

Baraye  5 - Il meno brillante del reparto offensivo. Si isola e non trova la posizione, tira poco e non la prende benissimo quando esce, ma ci sta. Yves è una star, ma deve essere pià disponibile. 

dal 62' Melandri 6 - Corsa e sostanza, meglio da ala, ma non male anche dietro la punta. 

Longobardi  7 - Doppietta pregevole e lavoro da gregario. Un idolo ormai della curva. Si sbatte e fa l'elegante anche quadno lavora sporco. 

Apolloni  6,5 - Vittoria importante, anche quando il Parma gioca così così si mostra solido. Fase difensiva ottima. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento