Luca Davi terzo ai campionati di JiuJitsu, argento per Valentina Borini

Sabato 12 maggio al Palazzetto dello sport di Roma si è svolto il Campionato Italiano di JiuJitsu Brasiliano, riconosciuto dalla IBJJF la federazione mondiale di maggior prestigio per questa disciplina

Luca Davi ai campionati di JiuJitsu

Sabato 12 maggio al Palazzetto dello sport di Roma si è svolto il Campionato Italiano di JiuJitsu Brasiliano.
Il Jiu Jitsu Center raccoglie un terzo posto con Davi Luca nella categoria Avanzati -100kg ed un secondo posto con Valentina Bonini nella categoria Avanzati -55kg .
Luca Davi, campione europeo di categoria, nelle eliminatorie combatte contro Riccardo De Stefano dell'accademia Cyclone.
La punta di diamante del JiuJitsu Center esprimeva un buon Jiu jitsu mantenendo sempre un vantaggio considerevole che gli permetteva di giungere in semifinale contro Cavallone Roberto della South Side JJ.
Un'incontro, da subito molto tecnico, che esaltava le caratteristiche dei due lottatori rocciosi fisicamente, ma particolarmente dinamici, alla fine Cavallone prevaleva fermando Davi ad un meritato Bronzo.

Valentina Bonini (a destra) argento agli italiani 2012 di roma-2Valentina Borini una veterana del tatami, madre di Nicolò neo-jiutsuka del vivaio JiuJitsuCenter, deve risolvere il campionato italiano con una sfida diretta.La sfida è contro Margherita Borsano dell Cyclone JJ di Roma, incontro ben gestito dalla Bonini che da subito tentava di finalizzare la sua avversaria con una leva in linea al braccio (armbar), una lunga fase dove la vittoria era ad un soffio per la ducale che però non riusciva a sfaldare l'ultimo disperato tentativo di difesa dall'avversaria.Merito alla Borsano che incredibilmente riusciva a svincolarsi e a riprendere il timone del combattimento, al termine del tempo regolamentare solo due punti impedivano a Valentina di salire sul gradino più alto del podio.

Marco Motta, Avanzati -76kg, incontrava Ciriesi Paolo del Budo Clan, ottimo lottatore che veniva da prima regolato con bravura dal nostro, ma che poi trovava lo spazio per portare un vantaggio che gli permetteva di vincere un bel combattimento fatto di continui capovolgimenti di fronte.
Per la Categoria, Avanzati -70kg, Daniele Reboli nonostante le aspettative non superava le eliminatorie contro Alessio Vittori della Jonathan Moggi JJ, sfida da subito in salita per Daniele che pativa la determinazione dell'avversario.

Niente da fare Reboli non raccoglieva quanto aveva raccolto nei mesi e nelle gare precedenti dove aveva sempre brillato per le proprie capacità, un anno sportivo che per lui non si chiude bene nella sua competizione più importante, ma che all'età di soli ventuno anni gli da la possibilità di rifarsi fin dai prossimi mesi.
I più giovani, categoria dilettanti, Carmine D'Onofrio, Andrea Pascolini e Francesco Buia lottavano al massimo delle loro forze in una competizione di un livello superiore a quello della loro esperienza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Nuovo Dpcm entro il 9 novembre: stretta sulla attività commerciali e gli spostamenti interregionali

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Verso un lockdown soft dal 9 novembre?

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento