Parma, crociata bianca e nera: ecco la Maglia del Centenario

Dopo una lunga ed accurata ricerca negli archivi fotografici del Parma Calcio abbiamo immaginato come doveva essere la maglia di quel 16 dicembre 1913. Ecco i tratti fondamentali della casacca che è in vendita al Parma Store dello stadio Tardini e on line al prezzo di 120 euro

Ecco uno dei momenti più attesi della serata di piazza Garibaldi. Finalmente è stata rivelata la maglia Errea del Centenario, mostrata e illustrata per l'occasione dal Presidente Errea Angelo Gandolfi e dal figlio Roberto. Ecco i tratti fondamentali della casacca che è in vendita al Parma Store dello stadio Tardini e on line al prezzo di 120 euro.

Il Concetto
La maglia del Centenario rappresenta un prodotto  assolutamente esclusivo ed è senza ombra  di dubbio, la più fedele riproduzione storica ad oggi mai realizzata per una simile celebrazione.
 I concetti chiave che si legano indissolubilmente a questa maglia celebrativa sono il rispetto di una grande tradizione, la ricerca della qualità e la passione per il territorio, per la città e per il Parma calcio. Ogni eventuale piccola imperfezione della maglia fa parte della lavorazione artigianale e le dona un tocco di esclusività rendendo ogni singola maglia unica. Ogni maglia celebrativa è numerata e “Limited Edition”.

Estetica e Materia

Dopo una lunga ed accurata ricerca negli archivi fotografici del Parma Calcio abbiamo immaginato come doveva essere la maglia di quel 16 dicembre 1913. Infatti, nei primi anni del ‘900 non esistevano fibre o coloranti sintetici, oggi come allora questa maglia è stata prodotta utilizzando pura lana nel suo colore bianco naturale. È stata tessuta utilizzando telai simili a quelli di un tempo, donando una buona elasticità naturale dovuta al basso numero di giri di queste macchine. La qualità non ha mai fretta. È stata confezionata utilizzando le stesse macchine da cucire “a catenella”, proprio come si faceva una volta per restituirle un incantevole sapore antico. Solo se fai un lavoro con amore e passione avrai un prodotto “autentico”. Come tradizione vuole, la prima maglia del Parma è crociata bianco/nera. Le maglie di allora avevano un colletto bianco aperto “alla francese”, chiuso da laccetti, la croce nera aveva una dimensione importante ed era applicata alla maglia bianca in questo modo: prima veniva cucita la fascia verticale e successivamente la fascia orizzontale che la cingeva completamente. Le maniche erano lunghe con polsini neri. Un’eleganza senza tempo.

Made in Parma

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La maglia celebrativa del Parma Calcio non è solamente Made in Italy, ma è stata studiata, concepita e prodotta a Parma. Quindi è a pieno titolo “Made in Parma”. Erreà ha avuto il privilegio di rappresentare con questa maglia la quintessenza di questo territorio, le sue eccellenze e le sue tradizioni. Dedichiamo questa maglia a chi ha vissuto giorno dopo giorno la storia del Parma, a chi ha amato e ama questi colori, questa squadra e questa città

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento