MERCATO - Da Balotelli a Grassi, passando per i giovani

D'Aversa al Tardini insieme a Tarozzi ha visto la semifinale scudetto del Torneo Primavera 1

Daniele Faggiano e Roberto D'Aversa - foto parmacalcio1913.com

Com’era prevedibile, anche in vacanza Roberto D’Aversa continua a pensare al calcio. E al Parma che verrà. Fino a qui niente di nuovo. A stretto contatto con il direttore sportivo Daniele Faggiano, volato a Ibiza (prima di andare a Formentera) dove c’è da qualche giorno anche Alessandro Lucarelli, il tecnico sta cercando di capire quale squadra gli sarà affidata e quanti giocatori avrà a disposizione prima dell’8 luglio, giorno deputato per la partenza verso il ritiro di Prato allo Stelvio. Intanto, di ritorno dall’isola iberica, il tecnico crociato ha fatto tappa a Parma, sede della semifinale scudetto del Torneo di Primavera 1 per guardare da vicino con il suo vice Andrea Tarozzi i talenti di Atalanta e Torino. Evidentemente nel piano di programmazione e consolidamento del nuovo corso c’è anche l’idea di andare a scovare qualche talento da visionare. Giocatori come Kulusevki e Da Riva sponda Atalanta, Millico e Rauti lato granata, piacciono un po’ a tutti. Probabile che nella corsa si sia inserito anche il Parma, che si è dato appuntamento a casa sua per cercare di fare un po’ il punto del mercato.

La prima questione è legata al portiere. I contatti con Gigi Buffon sono stati molto timidi. Un sondaggio per capire le intenzioni del numero uno che è rimasto sulle sue perché non sa se smettere o andare avanti. Economicamente sarebbe un’operazione insostenibile, a meno che Gigi non si riduca sensibilmente il netto e abbracci l’idea di un romantico ritorno. Per questo la pista che porta all’altro Gigi, Sepe, resta più probabile. Viviano e Mirante sono più defilati. Il Parma sta lavorando a un ritorno che si formalizzerà solo a luglio, quando scadrà il prestito. Faggiano lavora per ottenerne un altro, così come sta lavorando per Grassi. Una settimana fa ci sarebbe stato un incontro (come vi abbiamo raccontato) servito a sbloccare la situazione legata al centrocampista, imprescindibile per D'Aversa. Davanti l’altra suggestione si chiama Mario Balotelli. Ma solo a determinate condizioni. Il giocatore è un obiettivo di mercato, Faggiano lo ha più volte confermato pubblicamente. La proprietà però, che ha dato l’ok alla trattativa solo se verrà fatta a cifre ‘contenute’, non si sbilancia. Balotelli, nel caso in cui accettasse Parma, arriverebbe a costo zero, pertanto la mediazione avrebbe un costo ulteriore. Sempre ammesso che decida di tagliarsi lo stipendio. In maniera sensibile.

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Piscine interrate: costi e tempi per averne una nel proprio giardino

  • E' vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli

  • Verità e falsi miti sui rimedi anti medusa

I più letti della settimana

  • Chiesi, 4 lettere di licenziamento: parte lo stato di agitazione

  • Neonato di 8 mesi si ustiona in Autogrill: è grave al Maggiore

  • Ecco le baby gang che tengono in ostaggio il centro: "Giovanissimi tra alcol, droga e risse violente"

  • Roncole Verdi: motociclista 57enne cade sull'asfalto e muore

  • "Invasione di sciami di cimici pericolose in Emilia-Romagna"

  • Metalmeccanici, il 14 giugno è sciopero generale: lavoratori di Parma alla manifestazione di Firenze

Torna su
ParmaToday è in caricamento