MERCATO - Accordo raggiunto tra Inter e Parma per lo scambio Cassano-Belfodil

Mercoledì o giovedì arriverà l'ufficialità ma la trattativa è conclusa: per FantAntonio è previsto un triennale mentre per il franco-algerino un contratto di cinque anni. Si attende l'arrivo di Silvestre per capire la sua decisione

Antonio Cassano, TM News Infohoto

Non è bastato il week end, d'accordo, ma alla fine la trattativa che ha animato le prime battute del mercato estivo si è conclusa: Antonio Cassano arriverà a Parma mentre Ishak Belfodil sarà il nuovo attaccante dell'Inter targata Walter Mazzarri. Operazione chiusa con qualche giorno d'anticipo viste le parole dell'agente di Cassano Giuseppe Bozzo a parmatoday.it "Mercoledì o giovedì si chiuderà la trattativa". Chiusa grazie all'incontro avvenuto nel pomeriggio tra Pietro Leonardi e i dirigenti dell'Inter insieme ai procuratori dei giocatori ma per l'ufficialità bisognerà aspettare qualche giorno anche perchè bisogna capire la decisione di Matias Silvestre che arriverà in Italia, insieme al suo procuratore Fernando Cosentino, tra domani e mercoledì per discutere del possibile trasferimento in Emilia. L'affare, però, che riguarda Cassano e Belfodil è stato siglato e a questo punto la trattativa Silvestre-Parma viaggia per conto proprio e non può intaccare l'arrivo di FantAntonio a Parma. L'ex nerazzurro verrà presentato quando rientrerà dalle vacanze e si prospetta un'accoglienza in grande stile. Dovrebbe firmare un triennale mentre per Belfodil la società nerazzurra ha pronto un contrato di cinque anni.

Silvestre, intanto, vuole vederci chiaro in questa faccenda e sentirsi dire a quattr'occhi che non fa più parte del progetto tecnico con a capo Mazzarri. Solo allora parlerà con il Parma e cercherà anche qui di vederci chiaro. Non è questione di soldi, ma di stimoli, Silvestre vorrebbe riscattarsi e non accetterebbe di farlo in "provincia". Toccherà all'arte oratoria di Leonardi provare a convincere il giocatore ad accettare. Intanto dall'Argentina il suo agente, sollecitato in proposito da parmatoday.it, fa sapere che "probabilmente a metà settimana e parleremo con le società per capire cosa c'è da fare. Non c'è altro da aggiungere, fino a quando non arriviamo rimane tutto fermo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Parma, ipotesi Longo come nuovo Ceo

  • Sindaci: eletti Fiazza a Fontevivo, Boraschi a Palanzano, Canepari a Pellegrino, Restiani a Varano e Concari a Soragna

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento