menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Messina si tiene stretto il Parma: "Voglio rimanere qua, è chiaro"

Il difensore è stato il migliore in campo contro il San Marino: "Devo dire grazie ai miei compagni, mi hanno messo in condizione di poter giocare bene. Ora pensiamo solo a noi, siamo a un passo dall'obiettivo"

Michele Messina non ne vuole sapere di futuro, per ora. Si gode il suo momento magico e, dopo essere stato il migliore in campo, si racconta in conferenza: “Il rigore procurato? Era la terza volta che mi trattenevano, l'arbitro non ha sbagliato a concedere il penalty, era solare. Contro il San Marino penso di aver crossato abbastanza, anzi parecchio bene, sono abbastanza soddisfatto anche delle discese e del fatto che mi sia mosso bene anche in fase difensiva. Per adesso siamo tutti concentrati su questa fase, io vorrei rimanere al Parma, è chiaro. La mia volontà è quella di restare a Parma, poi è chiaro che magari l'anno prossimo il Parma può riscattare il cartellino o rinnovare il prestito. In un campionato come questo è chiaro che magari ti confronti con i più grandi e ti tempri, nel settore giovanile poi impari, tra i grandi ti metti alla prova. Mi adatto a fare altri ruoli, potrebbe essere un valore aggiunto per me, non è questo il problema”. Lo ha dichiarato questa mattina in conferenza stampa il difensore del Parma 1913, Michele Messina, che sulla prossima partita dichiara: “L'Imolese? Tutte le squadre ci mettono il cuore, quando ci affrontano non vedono l'ora di metterti in difficoltà. Ogni partita fa storia a sé, quindi noi ci giochiamo la nostra gara consapevoli della nostra forza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento