menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Moletolo, nuova illuminazione per lo stadio del rugby

I lavori di adeguamento sono costati 615mila euro. Ora l'impianto potrà ospitare le partite internazionali secondo le indicazioni della Federazione Italiana Rugby.

A Moletolo il rugby brilla sotto una nuova luce, grazie al rinnovato impianto di illuminazione dello stadio "XXV Aprile". L'impianto realizzato dal Comune rispetta alcune indicazioni stabilite dalla Federazione Italiana Rugby relative ai campi da gioco, in modo da poter ospitare le partite internazionali. Inoltre le quattro torri faro posizionate alle estremità del campo consentiranno anche di effettuare riprese televisive in notturna, grazie ad un potere di illuminazione di 1000 Lux. La distribuzione dell'impianto è stata studiata per poter essere successivamente sfruttata per ulteriori ampliamenti delle zone tribune laterali e per la realizzazione di nuove tribune di testa.

Da un punto di vista strettamente tecnico, l'impianto d'illuminazione del campo principale da rugby è stato progettato per garantire continuità di servizio in assenza di corrente elettrica dalla rete di distribuzione oppure per buchi di tensioni presenti nella stessa. E' per questo che il 50 per cento degli apparecchi d'illuminazione sono alimentati da un gruppo elettrogeno, posizionato in prossimità della cabina di trasformazione esistente.


Il progetto prevede che le riprese televisive vengano effettuate dalla nuova tribuna est, ed è per questo che sulle torri faro posizionate alle estremità sud-est e nord-est dell'area del campo da rugby principale saranno installati 42 apparecchi d'illuminazione cadauna, contro i 30 apparecchi previsti per le altre due torri faro. Le strutture metalliche portanti di queste torri sono comunque predisposte, così come i quadri elettrici e le relative linee elettriche, per l'installazione di ulteriori 12 apparecchi d'illuminazione al fine di garantire un'uniformità d'illuminazione del campo sportivo tale da rendere possibili le videoriprese in ogni posizione, anche nella tribuna ovest o a terra, a bordo campo. I lavori, durati da giugno a settembre, sono costati circa 615 mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento