Parma, Cristiano Lucarelli: "Per il Napoli non sarà una passeggiata"

L'ex attaccante dei crociati e degli azzurri, ora tecnico degli Allievi gialloblu, non si sbilancia in pronostici: "Una gara aperta a tutti i risultati, sono due squadre in salute"

Lucarelli con Donadoni, TM News Infophoto

Cresce l'attesa per la sfida di domenica del Parma al San Paolo, contro il Napoli, una sfida che negli ultimi due anni ha regalato due successi ai crociati e dove si spera di centrare la terza vittoria in terra partenopea. Tanti sono gli ex da una parte e dall'altra, che si ritroveranno di fronte al proprio passato: Dzemaili ritroverà il Parma, mentre Santacroce, Fideleff, Amauri e Donadoni ritroveranno il Napoli. Tra quest'ultimi c'è anche Cristiano Lucarelli che ha militato nei ducali, nella stagione 2008/2009 dove in quarantacinque presenze ha messo a segno ben sedici gol, e negli azzurri dal 2010 al 2012. Ora, però, è tornato a Parma come tecnico gli Allievi Nazionali.

Proprio l'attaccante livornese è tra coloro che sente molto la gara tra i crociati e gli azzurri: "Ho molta curiosità per questa partita, sono legato ad entrambe le società e stimo molto Donadoni e Mazzarri con cui ho stabilito un rapporto che va oltre il connubio calciatore-allenatore". Lucarelli conosce molto bene le due squadre, soprattutto il Napoli ma ha preferito non dar nessun consiglio ai duceli e in particolare a suo fratello Alessandro che avrà il compito di fermare uno come Cavani: "Non c'è bisogno di consigliare mio fratello e gli altri. C'è un allenatore in seconda che prepara la squadra sulla parte tattica e lo fa in maniera eccellente". "Un pronostico sulla partita? E' una partita aperta a tutti i risultati, sono due squadre in salute. Sicuramente il Napoli parte favorito perchè gioca in casa e punta al vertice, ma non sarà una passeggiata per loro. Il Parma è un'ottima squadra e se va tutto per il verso giusto potrà ambire a una posizione in classifica tra il sesto e il decimo posto". 
Il Parma ha cambiato moltoquest'anno: via Giovinco e Floccari, dentro Pabon, Belfodil, Parolo, Acquah e il ritorno di Amauri. Lucarelli, però, punta su Raffaele Palladino: "Ha i mezzi per disputare una stagione importante".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Domenica è partito il campionato degli Allievi Nazionali e per la squadra di Lucarelli è arrivato un bel successo contro il Livorno per 7-0,  un debutto positivo per il neo allenatore contro la squadra della propria città: "E' stato molto emozionante perchè era l'esordio e avevo di fronte il "mio" Livorno, dove ho militato. Mi ha fatto piacere partire bene, poi da calciatore ogni debutto mi ha visto segnare, ora alla prima da allenatore ho vinto, è andata bene". Sul suo futuro in panchina: "Vado avanti giorno per giorno, è giusto che faccia così. Ringrazio il Parma per questa opportunità, spero di diventare un grande allenatore". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Torna il volo Parma-Trapani

  • Il contagio si espande: 13 nuovi casi nelle scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento