menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonio Cassano contro Albiol

Antonio Cassano contro Albiol

Napoli-Parma 0-1 | Cassano supera Reina, gioia crociata

FantAntonio gela il San Paolo con un destro che, al 36' rompe l'equilibrio. Il gol vale i tre punti a coronamento di una prestazione gagliarda portata avanti dal primo all'ultimo minuto

Il Parma espugna il San Paolo con una rasoiata di FantAntonio e fa passare na nuttata a Benitez che nemmeno si immaginava. L'1-0 porta la sua firma, e che firma, con Donadoni che gli affida l'attacco, tutto, e che per lui cambia modulo contro una squadra a vocazione offensiva, Donadoni vara un 4-3-3 che, quando difende, rincula con Biabiany e Sansone, gli uomini all’esterno del tridente assieme a Cassano che fa il falso nueve senza dare punti di riferimento, e Amauri in panchina, per la seconda volta consecutiva. Gargano ce la fa e gioca, tra i fischi di quello che è stato il suo pubblico. Dall’altro lato Higuain si fa innescare da Pandev, con Callejon sulla destra e Bherami e Inler a fare da cerniera in mezzo.

IL MATCH – Il Parma accorcia bene e, quando non è in possesso della palla, cerca di limitare al meglio gli avversari coprendo bene tutto il campo grazie al movimento di Biabiany e Sansone che si scambiano di ruolo e danno una mano al centrocampo che diventa a cinque. Così il Napoli fa fatica e, per affacciarsi dalle parti di Mirante, deve scoprirsi con il Parma che appena può verticalizza veloce. Come succede al 12’ con Sansone che ha sul destro una buona palla per fare male, ma il suo tiro viene rimpallato. Il Napoli inizia in maniera timida, Higuain al 20’, con la collaborazione di Felipe, spara su Mirante dopo un disimpegno sbagliato del difensore e il pressing asfissiante dei crociati spesso produce buonissimi frutti, riesce a portare un uomo in più in mezzo al campo e, quando innesca gli esterni sono dolori, come al 24’ con Sansone che ha la palla giusta da destra e la sciupa in maniera clamorosa. E, su capovolgimento di fronte, Insignd sfiora il palo con un tiro a giro e il Napoli resta temibile, fa correre la preda e cerca di stare sulle sue tracce senza farsi notare. Higuain è un bravo cacciatore, lesto si girar nello stretto e, con una magia, si fa trovare davanti a Mirante che resta in piedi e mantiene lo 0-0. E ogni volta che si affonda, le due squadre divertono e creano palle gol, nella peggiore delle ipotesi conquistano calci d’angolo, mai sfruttati a dovere.

LE PAGELLE

Benitez sa che questo Napoli non può fare male al Borussia, Donadoni si gode forse il Parma più bello della stagione, almeno nel primo tempo e quasi legittima questa bellezza con un vantaggio che meriterebbe pure, se non fosse per Felipe che si dimostra impreciso sottoporta. E l’imprecisione regna sovrana nella partita perché manca sempre quell’ultomo passaggio oppure quella precisione per fare gol, sia da un lato che dall’altro. Il Napoli un gol lo fa pure, ma l’arbitro annulla per fuorigioco di Higuain. Equilibrio appeso a un filo sottile, che Hamsik. Entrato per Pandev, fa in tempo a farsi pestare un piede e poi esce. Fa in tempo Cassano che, al 36’ con una rasoiata di destro, insacca alle spalle di Reina il pallone dell’1-0. E fa in tempo pure Paletta, seppure schierato a centrocampo, davanti alla difesa, non tanto a distribuire, quanto ad erigere un muro invalicabile per Higuain e compagni. E non bastano i cinque attaccanti di Benitez, che si affida anche a Duvan Zapata per Inler, dopo l’ingresso di Mertens che, su punizione, colpisce la traversa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma potrebbe passare in zona gialla dal 26 aprile

  • Cronaca

    Bonaccini: "La scelta di riaprire è ponderata e non è un libera tutti"

  • Cronaca

    Ecco il 'pass' per gli spostamenti tra Regioni arancioni e rosse

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento