menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Novara-Parma 0-1 | Decide Barillà, ma che sofferenza

Il gol del centrocampista al 21' del primo tempo basta per il secondo successo consecutivo dei crociati che alla fine si allungano e rischiano

Dal nostro inviato

NOVARA – Buona anche la seconda. IL cinismo della squadra di D’Aversa, e la fortuna che sorride pure al Parma, portano in dote la seconda vittoria che permette al Parma di rimanere in alta quota seppure viaggia a marce basse. Decide Barillà, poi si soffre per tutto il secondo tempo. Per ora sei punti in due partite e D’Aversa che però sa di non avere la squadra al top.

Che non fosse facile lo sapevamo già. Vuoi per il sintetico, vuoi per la rabbia agonistica con cui il Novara si è riversato sul campo dopo la beffa di Carpi. Comincia meglio la squadra di Corini che deve fare a meno di Beye, Tartaglia e Dickmann, oltre al portiere Montipò. Ci sono Sciaudone e Calderoni a rimpolpare la mediana con il legnoso Ronaldo che picchia e fa girare il pallone. Per impedire ciò D’Aversa gli incolla Baraye che in fase difensiva fa il trequartista pronto a prendersi cura del numero 20 azzurro. E’ la mossa a sorpresa del tecnico nato a Stoccarda che sceglie Insigne per Nocciolini e conferma i dieci che hanno battuto la Cremonese. Il tempo di ambientarsi e di fare a sportellate, e il Parma che sonnecchia si sveglia di soprassalto quando Ronaldo scaglia il primo pallone sulla traversa al minuto 3’ del primo tempo. Sventato il pericolo, i crociati si prendono il campo e si mettono a giocare a due tocchi. Dezi è bravo a mandare in porta Baraye lanciato nello scatto a campo aperto e arriva prima di Del Fabbro. Il pallone messo dietro dal numero dieci crociato è troppo debole. Peccato perché poteva essere un’azione pericolosa. Al 21’ però il Parma passa in vantaggio. Angolo di Dezi, blocco di Baraye che finta di andare verso la palla e favorisce l’ingresso in zona palla di Barillà che con un tiro educato la mette alle spalle di Benedettini. Che poi è bravo a superarsi sulla conclusione di Calaiò che con il sinistro poteva fare meglio. Il Novara, partito forte, sparisce dal campo fino alla fine del primo tempo. Corini tiene i suoi in vita con un 4-4-2 prima e poi con un 4-3-3 negli ultimi venti minuti. Del Fabbro che non ha mai visto Baraye esce per dare spazio a Golubovic e mettersi a quattro dietro lasciando Macheda alle spalle di Da Cruz con Di Mariano pronto a fare l’ala e Sciaudone il mediano. Dura poco l’esperimento di Corini anche se porta parecchie preoccupazioni verso Frattali che se la cava bene. Macheda prima di lasciare il posto a Sansone coglie una traversa di testa. Con l’ingresso in campo del numero sette, l’ex tecnico di Chievo e Palermo si piazza con un 4-3-3 che vede larghi appunto Di Mariano e il giocatore che voleva anche il Parma l’anno scorso. L’occasione più ghiotta però capita sui piedi di Sciaudone che entra bene in area ma non si sa perché sparacchia fuori invece di tirare in porta. Il Parma si allunga, la mediana non fa filtro e Insigne lascia il posto a Nocciolini. Ma è ancora il Novara ad andare vicino al gol con la rovesciata di Sansone che sbatte su Frattali. Nel frattempo è entrato anche Maniero per Da Cruz. Proprio l’ex Bari è stato protagonista di un contatto sospetto in area. Gagliolo aggancia ma per l’arbitro non è rigore. Non succede più nulla fino alla fine, quando tra le proteste e i fischi il Parma esce con tre punti da Piola.   

LE PAGELLE

stacolo lo abbiamo superato: adesso avanti così, come contro la Cremonese. Se per altre 41 volte faremo quello che abbiamo fatto venerdì scorso non avremo problemi". D'Aversa sa che il campionato di Serie B è lungo e faticoso e che le insidie sono dietro l'angolo. Per tanto prova a tenere alta l'asticella dell'attenzione e della tensione sportiva cercando di caricare a mille i suoi e sperare che al Piola di Novara sfoghino tutta la loro rabbia agonistica su una squadra, quella di Corini, bistrattata nella prima giornata a Carpi dove ha raccolto di sicuro meno rispetto a quanto avrebbe guadagnato. Ma il calcio è anche questo. Nei precedenti 14 incontri disputati a Novara, il Parma non ha mai vinto. Addirittura nell'ultima apparizione del novembre 2011 venne ribaltato in 8' e a dare il via alla rimonta è stato Raffaele Rubino. L'attuale collaboratore di Daniele Faggiano, direttore sportivo del Parma, riuscì con quel gol a diventare il primo giocatore ad aver segnato in tutte le categorie. Gli mancava la Serie A ed ha scelto come vittima quella che poi sarebbe diventata la squadra per cui lavorare. Tempi lontanissimi, ere se immerse in un contesto calcistico che adesso è cambiato e che vede il Parma ripartire da favorita soprattutto dopo la campagna acquisti che ha regalato come ultimo tassello Fabio Ceravolo. L'attaccante partirà forse dalla panchina perché fare a meno di Calaiò oggi è difficile. NEl 4-3-3 di D'Aversa non dovrebbe trovare spazio Lucarelli, alla seconda panchina in due partite. Al suo posto Gagliolo. A centrocampo ballottaggio tra Munari e Scozzarella e davanti appunto c'è l'incognita legata a Ceravolo anche se non è da sottovalutare un impiego di Di Gaudio dal primo minuto al posto di Nocciolini. 

LA DIRETTA

IL TABELLINO

NOVARA-PARMA 0-1

Marcatori: 21' Barillà (P)

novara-2NOVARA (3-5-2): Benedettini 6; Del Fabbro 5 (1’ s.t. Golubovic 6), Mantovani 6, Chiosa 5,5; Di Mariano 6,5, Moscati 6, Ronaldo 6, Sciaudone 6,5, Calderoni 6; Da Cruz 6 (31’ s.t. Maniero 5), Macheda 4,5 (15’ s.t. Sansone 5,5). A disp: Farelli, Marricchi, Troest, Casarini, Bellich, Schiavi, Orlandi, Chajia. Bove. All: Corini 5,5

parma-logo-nuovo-2-2PARMA (4-3-3): Frattali 6; Iacoponi 6, Di Cesare 6,5, Gagliolo 6, Scaglia 7, Dezi, Munari 6, Barillà 6,5 (15’ s.t. Scavone 5,5) Insigne 6 (21’ s.t. Nocciolini 5), Calaiò 6, Baraye 6 (39’ s.t. Di Gaudio ng) A disp: Dini, Corapi, Lucarelli, Mazzocchi, Frediani, Scozzarella, Germoni, Siligardi, Sierralta. All: D’Aversa 6

Arbitro: Sig. Martinelli di Roma

Note: Spettatori 4.581 per un incasso di 47.756,83 euro. Ammoniti: Barillà (P), Di Mariano (N), Mantovani (N), Calaiò (P). Angoli: Recupero: p.t. 2’- s.t. 5'

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, salgono i contagi: quasi 200 in 24 ore

  • Cronaca

    Parma torna arancione: ecco cosa cambia da lunedì

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per chi ha dai 70 ai 74 anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento