Nuove forze per il Parma, Cyprien e Mihaila: "Siamo qui per la storia del club"

Il vice direttore sportivo Alessandro Lucarelli: "I ragazzi hanno cominciato a studiare anche l'italiano. Sono pieni di entusiasmo"

“Cyprien è un centrocampista completo, può ricoprire più ruoli sia un un centrocampista a due che a tre, nel ruolo di mezzala. È pronto, sarà utile dalla prossima partita. Mihaila è rapido, molto bravo nell’uno contro uno. Gli piace giocare a sinistra nonostante sia destro, ha vent’anni ma due campionati alle spalle”. Così il vice direttore sportivo Alessandro Lucarelli, introduce i due calciatori del Parma. “Abbiamo cominciato a Collecchio anche un corso di italiano per permettere ai ragazzi di recepire quello che il mister vuole. Ci siamo attivati e già oggi hanno fatto la prima lezione”.

“Non vedo l’ora di cominciare con il Parma, sono veramente contento di essere arrivato qui". Wylan Cyprien è il primo a rompere il ghiaccio: "Ho iniziato a giocare come formazione a centrocampo, prima arretrato e poi più avanti. Il mio obiettivo è giocare per essere utile alla squadra, magari facendo qualche gol. Sono cresciuto guardando il campionato italiano, non ho obiettivi particolari, ma solo lo voglia di affrontare squadre importanti. Riguardo l'interesse di altri club, direi che il problema non si pone più, ormai sono qua, ho scelto Parma per la storia gloriosa, volevo giocare in Italia in un campionato importante e prestigioso. Ero già pronto prima del lockdown a tornare in campo, l’infortunio era già alle spalle. Ma ho fatto tutto ciò che era necessario per farmi trovare pronto da una grande de squadra. Come dite voi in Italia, andiamo piano piano. Poi vediamo. Io amo raccogliere le sfide, non mi conoscete ancora eppure al Nizza abbiamo dimostrato qualcosa di importante. Partivamo con tante difficoltà, abbiamo fatto benissimo. Vieira mi ha parlato dell’Italia, ha lasciato una grande impronta nel campionato italiano. La cosa che mi ha detto è non riflettere tanto, ma venire in Italia per dimostrare quello che so fare”.

Più timido Valentin Mihaila, giocatore cresciuto con il mito di Adrian Mutu. “È una scelta che ho fatto per il mio futuro, conosco Parma, so che ha una bella storia e una bella traduzione calcistica, oltre che una grande tifoseria. Non ho solo un idolo, mi ispiro a tanti calciatori, molti di questi giocano in Italia. Ho parlato un po' con Liverani, mi ha detto di avere tanta fiducia e di giocare come so. Penso che dovrò dimostrare in campo le mie qualità. Vorrei fare del mio meglio, nonostante la mia giovane età. Sono consapevole di quanto il campionato italiano sia difficile e di quanto le squadre siano forti, vogliamo salvarci e puntare più in alto possibile". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Coprifuoco alle 23 e deroghe ai nonni per le feste di Natale: verso il Dpcm del 3 dicembre

Torna su
ParmaToday è in caricamento