rotate-mobile
SI RIPRENDE

Operazione Serie A: Pecchia va a caccia dei gol promozione

L'allenatore ritrova solidità difensiva con il terzo clean sheet di fila, ma a don Fabio servono anche i gol. Nelle ultime quattro partite, Charpentier e compagni ne hanno segnati solo due

Il Parma frena e rinvia l'appuntamento con la Serie A. La squadra di Pecchia non è riuscita a seminare abbastanza le inseguitrici e, a quattro giornate dalla fine, pur avendo accumulato un vantaggio interessante sulla terza, non potrà stappare lo champagne per la festa neanche se battesse il Lecco al Tardini. Serviva un altro risultato a Palermo per avviarsi verso la chiusura dei giochi e prepararsi al conto alla rovescia, ma lo 0-0 (il secondo in quattro partite) ha rallentato la marcia di avvicinamento verso il traguardo. Per festeggiare a Bari servirà almeno guadagnare un punto sul Venezia oppure tre sul Como. Per quanto riguarda gli scontri diretti, Parma e Venezia sono pari e, nella differenza reti, i lagunari avrebbero ancora tre partite per superare il Parma.

Solidità

Resta ancora tutto nelle mani dei ragazzi di Fabio Pecchia che, intanto, ha ritrovato la solidità difensiva di un tempo e si gode il terzo clean sheet consecutivo in Serie B per la prima volta a 6 anni dall'ultima volta: era l'aprile 2018. In questo campionato i crociati sono imbattuti in trasferta da sei partite consecutive (3 vittorie e 3 pareggi), come non accadeva dal periodo tra febbraio e maggio 2009, quando la striscia lunga si era fermata a nove. Ci sono ancora a disposizione 12 punti da qui alla fine, ne servono sette per la promozione matematica. I tifosi fremono, l'ambiente è carico, ma serve battere il Lecco e tornare a segnare con regolarità.

A caccia del gol

A parte la stanchezza, fisiologica a questo punto della stagione dopo un campionato brillante che ha visto in testa la squadra di Pecchia dalla seconda giornata, il Parma deve risolvere il problema del gol. È stata a lungo la squadra con il miglior reparto della Serie B ma qualcosa, a questo punto della stagione, deve essersi inceppato dato che i crociati hanno messo a segno solo due gol nelle ultime quattro giornate. Bonny, assente per squalifica nell'ultima uscita, non segna dal 2 marzo (dalla partita con la Ternana), Charpentier ha timbrato il cartellino con lo Spezia. Il gol della sicurezza in una gara, a dire la verità, mai in discussione. Contro il Lecco servirà il miglior Parma per completare un lavoro strepitoso che non è ancora finito. La promozione in Serie A è lì, a sette punti. Basta non frenare più e proseguire dritti, nell'ultimo rettilineo che porta alla gloria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione Serie A: Pecchia va a caccia dei gol promozione

ParmaToday è in caricamento