rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Sport

Padova-Parma 1-2 | I crociati soffrono ma vincono: ipoteca sul secondo posto

Assist di Munari, gol di Baraye dopo 35''. I crociati attendono e poi graffiano con l'Arciere. Al 43' del secondo tempo Mandorlini tira e segna, con la sua traiettoria sporcata dalla difesa gialloblù

Dal nostro inviato

PADOVA- Con la carica di 400 tifosi a sostegno del Parma, gli uomini di D’Aversa cercano di blindare il secondo posto in attesa dei play off sperando di risparmiarsi almeno per un turno. Pronti via e Baraye sembra assecondare le intenzioni dei tifosi crociati perché dopo 35’’ Yves addomestica una bellissima palla di Munari che cambia gioco e lo trova precisissimo. Finta a rientrare sul destro e carezza alla palla, l’ottava di questo campionato, la nona in stagione. Ed è sempre lui che sfiora il raddoppio con un tiro alla Del Piero che a Padova conoscono benissimo. Tiro che sorvola la traversa e si spegne. Il Padova non accusa il colpo, si rimette in piede e macina gioco con il suo 3-5-2 denso a centrocampo ed efficace sugli esterni. Il Parma resta in attesa delle giocate dei padroni di casa, li argina come può e si riversa in avanti quando può. Le sfuriate del Padova non sono irresistibili, ma il Parma non fa quasi nulla per evitarle. La squadra di D’Aversa non riesce a gestire il pallone, si riversa all’indietro e aspetta. Quando ha il pallone cerca di scodellarlo davanti immediatamente senza trovare la presenza di Calaiò che ne ha tre contro. Alla mezz’ora esce Neto Pereira per un problemino fisico entra De Cenco. Non va benissimo neanche al parma che paga il doppio vantaggio con la perdita grave di Gianni Munari che va ko al 34’. Evidentemente un problema muscolare, forse il riacutizzarsi dell’infortunio precedente. Sta di fatto che il Parma perde un giocatore fondamentale per il tipo di partita che sta facendo la squadra di D’Aversa. Entra Corapi, tutto questo mentre i crociati cinici e lucidi vanno sul 2-0 con Calaiò che fa quindici. Un sinistro forte che si insacca alle spalle di Bindi.

LE PAGELLE 

Che nel secondo tempo compie un mezzo miracolo: Corapi gli regala un filtrante che lo manda in porta, ma l’esterno sbaglia e ciabatta sul numero 1 biancoscudato. Duello che si ripete dopo poco e offre a Nocciolini stesso che con il sinistro chirurgico coglie il palo. Bindi era stato battuto. L’ultimo atto del bomber che lascia il campo per Mazzocchi. Che non entra benissimo in partita e che quando ha campo non lo sfrutta. Lo sfrutta invece il Padova che se lo prende e che si porta sul 2-1 grazie a un tiro di Mandorlini deviato dalla difesa crociata. Minuti di tensione nel finale di partita che poi si conclude al meglio per gli uomini di D’Aversa.  

IL TABELLINO

PADOVA-PARMA 1-2

Marcatori: 1' p.t. Baraye (PR), 34' p.t. Calaiò (PR), 43' s.t. Mandorlini (PA)

padovalogo-2PADOVA (3-5-2):Bindi 5,5; Sbraga 5, Emerson 5,5, Cappelletti 5; Madonna 6, De Risio 5 (33’ s.t. Mazzocco ng), Mandorlini 5, Dettori 6, Favalli 5,5; Altinier 5 (19’ s.t. Alfageme 5,5), Neto Pereira 5 (29’ p.t. De Cenco 4,5). A disp: Favaro, Russo, Boniotti, Monteleone, Tentardini, Gaiola, Bobb. All: Brevi.

parma-logo-nuovo-2PARMA (4-3-3): Frattali 6,5; Iacoponi 7, Di Cesare 6, Lucarelli 6,5, Scaglia 6; Munari 6,5 (35’ p.t. Corapi 6) Scozzarella 6, Scavone 6,5 (37’ s.t. Simonetti ng); Nocciolini 6 (25’ s.t. Mazzocchi 5,5), Calaiò 6,5, Baraye 7,5. A disp: Zommers, Fall, Saporetti, Nunzella, Ricci, Coly, Edera, Sinigaglia, Messina. All: D’Aversa 6,5

Arbitro: Balice di Termoli

Note: 5.948 spettatori per un totale di 18.337,70 euro. Ammoniti: Frattali (PR), Alfageme (PA), Angoli: 5-5. Recuperi: p.t. 3' – s.t. 3’.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padova-Parma 1-2 | I crociati soffrono ma vincono: ipoteca sul secondo posto

ParmaToday è in caricamento