menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma-Pescara 0-1 | Tardini ancora ostile ai crociati: finisce tra i fischi

A 4' dalla fine la squadra di Zeman passa con Brugman e impone la terza sconfitta in casa al Parma che non svolta

Dal nostro inviato

PARMA – Vince Zeman, perde D’Aversa. Vince il maestro senza strafare, perde l’allievo che dura 19’ come la sua squadra. Arriva la terza sconfitta in casa dopo Brescia e Empoli, al Tardini passa pure il Pescara con un gol di Brugman a 4’ dalla fine. Sarà l’ennesima settimana difficile per D’Aversa che torna ad essere sotto accusa.

Sorprende la scelta di Roberto D’Aversa di affidarsi a Luca Siligardi in una partita che presuppone una grande fase difensiva visti gli interpreti che sono dall’altra parte. In difesa tornano Iacoponi dopo la squalifica e Scaglia, mentre a centrocampo Scavone si riprende la maglia da titolare facendo accomodare Barillà in panchina. Davanti come detto Siligardi agisce vicino a Calaiò e a Baraye che al minuto 19’ si divora un gol già fatto: mandato in porta da Calaiò a memoria con un lancio a tagliare il campo, il senegalese si trova a tu per tu con Fiorillo ma tarda la conclusione e si fa recuperare da un difensore di Zeman che lo tocca duro sul destro impedendogli di calciare in porta liberamente. Colpa di Baraye che ha tardato la conclusione, e dell’arbitro che non ha visto il disturbo del difensore. Peccato perché l’occasione più limpida della viene macchiata e condita anche da polemiche che portano a due espulsioni. Quella di D’Aversa e di Daniele Faggiano, che ha collezionato il secondo rosso in sette giorni. E’ un po’ uno spartiacque questo episodio con il Parma che da qui in avanti non riesce a rimanere lucido e tranquillo e lascia il campo al Pescara che comincia a venire fuori con le solite trame che portano Capone, Pettinarie Macuso a rendersi pericolosi dalle parti di Frattali. E il Parma si perde nel fraseggio e nei soliti errori di valutazione dei singoli. Tocca allora a Lucarelli suonare la carica e prendersi la squadra per caricarsela sulle spalle da capitano.

Tarozzi comincia con gli stessi uomini, così come Zeman che adesso ci crede di più rispetto al primo tempo. Pettinari continua a muoversi lungo tutto il fronte ma ce l’ha Zampano la palla più limpida quando di testa decide di mettere in mezzo la palla e non di indirizzarla forte verso Frattali. Il Parma lentamente perde freschezza, quasi si inceppa e perde metri, il Pescara cresce e affonda. Zeman mette dentro Valzania e Benali per Palazzi e Capone. Non cambia nulla tatticamente con Benali che va a fare l’esterno. Il Parma rinuncia all’imprevedibilità di Baraye e si affida alla freschezza di Di Gaudio che entra bene in partita così come Insigne, che rileva Siligardi stanchissimo. Entra anche Ceravolo per Calaiò che prima di uscire ha sul sinistro la palla buona per interrompere il digiuno ma non ci riesce perché Zampano lo sbilancia. Ceravolo entra bene, ringhia davanti e avrebbe l’opportunità di lasciare il segno ma non ci riesce perché fa una cosa a metà tra un tiro e un cross. E la cosa giusta la fa Mancuso quando partendo sul filo del fuorigioco mette in porta Brugman che a porta vuota insacca.

LA DIRETTA

IL TABELLINO

PARMA-PESCARA 0-1

Marcatori: 39’ s.t. Brugman (PE)

parma-logo-nuovo-2-2PARMA (4-3-3): Frattali 6; Iacoponi 6, Gagliolo 6, Lucarelli 6,5, Scaglia 5; Dezi 5, Scozzarella 6, Scavone 5,5; Siligardi 5,5 (20’ s.t. Insigne 6) Calaiò 6 (39’ s.t. Ceravolo ng), Baraye 5 (8’ s.t. Di Gaudio 5,5) A disp: Nardi, Corapi, Mazzocchi, Munari, Ramos, Frediani, Barillà, Nocciolini,  Sierralta. All: D'Aversa 5

pescara-OK-2-2PESCARA (4-3-3): Fiorillo 6,5; Zampano 7, Perrotta 6, Coda 5,5, Mazzotta 6,5; Brugman 6,5, Kanouté 6 (29’ s.t. Carraro 6), Palazzi 5,5 (20’ s.t. Valzania 6); Mancuso 6,5, Pettinari 6, Capone 5 (21’ s.t. Benali 6). A disp: Pigliacelli, Crescenzi,  Ganz, Elizalde, Fornasier, Carraro, Coulibaly, Del Sole, Baez. All: Zeman 6,5

Arbitro: Sig. Baroni di Firenze

Note: Ammoniti: Iacoponi (PR), Palazzi (PE), Brugman (PE), Fiorillo (PE) Espulsi: Faggiano (P), D’Aversa (P) per proteste. Recuperi: p.t. 1’ – s.t. 4’.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Sport

    Altro tonfo, il Parma perde partita e speranze di salvarsi

  • Cronaca

    Covid, salgono i contagi: quasi 200 in 24 ore

  • Cronaca

    Parma torna arancione: ecco cosa cambia da lunedì

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per chi ha dai 70 ai 74 anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento