menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Manuel Scavone - Foto D. Fornari

Manuel Scavone - Foto D. Fornari

Parma, Scavone: "Che quella mezz'ora ci serva da lezione"

Il centrocampista crociato: "Contro la Salernitana abbiamo commesso degli errori che non dovremo più fare"

Dal nostro inviato

COLLECCHIO - Manuel Scavone non si nasconde. Sa che il Parma ha sbagliato, sa che lui e i suoi compagni venerdì hanno avuto un black out e sa che questo non deve più succedere. Anche se sono rischi tipici di chi gioca a calcio. "Si è visto nell'ultima giornata di Serie B, non è capitato solo a noi. Non penso che sia stato un problema di approccio al secono tempo. All'inizio avevamo le occasioni per chiuderla, però gli episodi ci sono girati un po' male. Sprocati ha fatto un gran gol che gli ha dato coraggio. Poi ci sono stati degli errori, abbiamo analizzato tutto e dobbiamo capire dove abbiamo sbagliato affinché non capiti più. Che ci valga da lezione. I tifosi e gli adetti ai lavori fanno le loro valutazioni e noi sappiamo il nostro percorso di crescita. Con la vittoria di venerdì avremmo avuto 12 punti, eravamo a ridosso delle prime della classe, ma non vedo così negativo il bilancio: normale che potevamo fare di più, ci sono state delle partite con alti e bassi. Se stiamo con l'allenatore? Non devo neanche rispondere a questa domanda, penso che il campo lo dimostri, e non ci sia motivo di ribadirlo. Non ci siamo mai posti il problema. Abbiamo visto che per un'ora abbiamo fatto una grande partita dove abbiamo messo sotto l'avversario, poi abbiamo avuto qualche opportunità di fare il terzo gol, ma abbiamo commesso anche tante sbavature e tanti errori che dobbiamo evitare. E' capitato una volta dove stavamo avanti e ci siamo fatti recuparare. A Venezia abbiamo fatto una buona gara, non abbiamo sofferto più di tanto e non abbiamo concesso tante palle gol. A Novara abbiamo giocato contro quattro attaccanti e abbiamo trovato una squadra che ha fatto una gran partita. Siamo riusciti a portare a casa un risultato pieno. Abbiamo capito che queste cose non devono più ripetersi. Abbiamo visto che durante l'ultima giornata ci sono stati risultati non scontati, può capitare di tutto. Sul 2-0 il punto in casa viene visto in negativo, ma non era così scontato. Andiamo a Palermo a fare la nostra partita. Abbiamo visto l'anno scorso che con Tedino è dura, ci hanno messo in grossa difficoltà, sappiamo il loro valore e andiamo lì a cercare di fare punti. Spostare la partita? E' un discorso che non ci riguarda, al di là di chi scenderà in campo sappiamo che è una sfida difficile anche se non hanno i nazionali. Dal punto di vista personale? Sono partito con un infortunio, poi stavo prendendo piano piano la forma e per colpa mia ho dovuto rinunciare a gioacare ma adesso sono in grado di dire la mia. Questo è un campionato tosto con società che hanno una rosa e un budget importante, mi riferisco alle retrocesse soprattutto. Ne vedremo delle belle". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 125 nuovi contagi e un morto

  • Cronaca

    Parma da oggi in zona arancione

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento