Sport

Buona la prima: WiMore batte San Martino

La squadra di coach Raho supera per 3-1 i reggiani tra le mura amiche del PalaRaschi nel turno inaugurale del girone E1 del campionato nazionale di Serie B maschile

Parte con il piede giusto la stagione della WiMORE Energy Parma che tra le mura amiche del PalaRaschi batte per 3-1 (25-18, 25-18, 18-25, 25-23) l’Ama San Martino nella prima giornata del girone E1 del campionato nazionale di Serie B maschile e si porta in testa alla classifica a quota 3 assieme allo Stadium Mirandola. Buonissimo l’approccio della squadra di coach Raho che si dimostra aggressiva fin dal principio e si aggiudica in scioltezza i primi due set poi il passaggio a vuoto nel terzo, complice la crescita degli avversari nella correlazione muro e difesa, e la ritrovata grinta nei momenti chiave del quarto e ultimo parziale che vale la conquista dell’intera posta in palio. Il sestetto base è composto da Quartarone in regia, Magnani opposto, Grassano e Rodella come schiacciatori, Miselli e Smiriglia al centro e Lanzara nel ruolo di libero: l’inizio è promettente grazie al turno in battuta di Quartarone che costringe il tecnico ospite Bernardi a chiamare il primo time out sul 6-2.

I muri in rapida successione di Grassano e Quartarone conducono al 17-9, consolidato dall’attacco e poi dal muro di Rodella, top scorer dell’incontro con 19 punti, che porta i suoi sul 22- 14 e a suggellare i conti ci pensa il primo tempo di Miselli (25-18). Stesso andamento nel successivo set, in cui Quartarone al servizio assicura ancora una volta l’allungo iniziale (7-1) amplificato dal muro di Smiriglia (11-3) e dall’attacco di Grassano da seconda linea (13-5). Nonostante una timida reazione dei reggiani fino al 16-12, la WiMORE gestisce comodamente il margine e vola sul 2-0 con il primo tempo di Smiriglia (25-18). Anche nel terzo l’avvio è in discesa: il muro di Quartarone illude (3-0) poi gli All Blacks rialzano la testa (4-4), trovano il primo vantaggio del match (10-11) e prendono decisamente il largo (11-16) sfruttando le difficoltà dei parmensi a mettere a terra la palla. Il tecnico Raho prova a rimescolare le carte, inserisce il libero Bellotti al posto dell’acciaccato Lanzara e successivamente getta nella mischia anche gli altri giovani Colangelo, che coinvolge subito i centrali, Bertozzi e Nutricati in battuta ma il divario ormai è incolmabile (15-22) e San Martino accorcia le distanze (18-25) riaprendo così la contesa. Più equilibrata nel quarto parziale, in cui dopo un’altalena nei primi scambi (da 7-4 a 8-10 fino al 12 pari) Parma riesce a prendere il sopravvento trascinata da Rodella che firma il 17-13 cancellato dal nuovo aggancio sul 20-20. Qualche errore degli ospiti e la maggior convinzione di Grassano e soci permettono di piazzare il mini break decisivo del 23-20 che si completa al terzo match ball sul pallonetto fuori di Boschi.

Tra i protagonisti più inattesi del successo alla prima di campionato, figura il giovane libero Niccolò Leonardo Bellotti, classe 2001, all’esordio assoluto in Serie B, che ha sostituito Lanzara in corso d’opera senza lasciarsi tradire dall’emozione. “E’ stata una partita difficile, abbiamo perso un set però l’importante era conquistare i tre punti. Il calo nel terzo set? Ci può stare, venivamo da un lungo stop e non è semplice mantenere sempre gli stessi ritmi. Personalmente sono felice per il debutto, ho fatto il meglio che potevo dando una mano ai miei compagni ma devo rimanere coi piedi per terra”. 

RISULTATI PRIMA GIORNATA GIRONE E1 SERIE B: WiMORE Energy Parma-Ama San Martino 3-1 (25-18, 25-18, 18-25, 25-23) Stadium Mirandola-Moma Anderlini 3-0 (25-16, 25-23, 25-18) Modena Volley-Canottieri Ongina 3-2 (25-27, 18-25, 25-23, 25-23, 15-9) CLASSIFICA: Stadium Mirandola, WiMORE Energy Parma 3; Modena Volley 2; Canottieri Ongina 1; Ama San Martino, Moma Anderlini 0.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buona la prima: WiMore batte San Martino

ParmaToday è in caricamento