menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma 1913, l'agente di Volta fa il punto della situazione: 'E su Ferretti...'

Paretta a Parmatoday: "E' un piacere essere accostati al Parma ma non c'è ancora una trattativa". Per l'attaccante si va verso la firma ma non è ancora fatta

Dal nostro inviato

Collecchio - Il Parma lavora in maniera veloce per farsi trovare pronto a quello che sarà il prossimo campionato di Lega Pro. Dal primo luglio, a iscrizione effettuata, Galassi e Minotti potranno rendere effettivo e concreto tutto l'immane lavoro che stanno svolgendo in questi giorni di incontri e valutazioni, soprattutto in entrata. Solo allora, il club potrà essere considerato a tutti gli effetti di un'altra categoria, anche dal punto di vista burocratico che poi è la cosa che conta. Sia per operare a livello concreto, sia per mettersi alle spalle in modo definitivo il campionato e la categoria appena disputati. Tiene ovviamente banco il Mercato in questi giorni, con l'area tecnica che lavora per programmare i prossimi mesi. Si cerca di allestire una squadra competitiva, che possa fare il salto immediato in Serie B lasciandosi alle spalle le sabbie mobili di una lunga Lega Pro indecifrabile è ancora non del tutto chiara (vedi la composizione dei gironi). Certo è il fatto che per concorrere e partecipare con una certa forza bisogna mettere sul piatto dei soldi e avere idee chiare sui giocatori da acquistare. La società lavora attivamente sul fronte, cura i dettagli e non lascia nulla al caso. Coscienti del fatto che occorrono giocatori di livello e di categoria, come Massimo Volta. Che aspetta l'offerta della società crociata. Il giocatore, di proprietà del Perugia, è una vecchia conoscenza, in quanto anche lui ha fatto parte della pesca a strascico di Leonardi e Ghirardi, si è trovato impigliato nella rete ma è riuscito a uscirne. "Era del Parma, poi che non sia stato preso in considerazione non è colpa sua - dice Paretta, il suo procuratore a Parmatoday.it - ma da qui a dire che può essere un giocatore del Parma ce ne vuole. A oggi Volta è del Perugia e se il Parma lo vuole deve sentire loro. Massimo non è un giocatore che costa poco, il Parma può permetterselo? Io vi posso solo dire che ho letto tanto ma che di concreto c'è poco, perché martedì o mercoledì sarò a Perugia per parlare del rinnovo. È chiaro che il giocatore non partirà per il ritiro con il contratto in scadenza. Con il Parma? Non c'è niente, è solo una società importante perché per la storia che ha non merita di stare in Lega Pro, ma è un film già visto, con squadre come Fiorentina e Napoli ad esempio. Fa piacere essere accostati al club, ci riempie di orgoglio, ma noi siamo in una piazza altrettanto importante con una categoria in più, quindi se il Parma vuole Volta deve parlare con il Perugia. Io sento Galassi e Minotti spesso, abbiamo da sistemare il discorso di Ferretti che è un giocatore importante. Ricercato da mezza Lega Pro, segna 15, 16 gol a campionato, questo significa che è un attaccante di sicuro affidamento. Il suo desiderio è quello di firmare con il Parma, ma non è ancora fatta. Questo lo scriva".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 73enne ha un malore dopo il vaccino Pfizer

  • Attualità

    Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento