menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma 1913-Delta Rovigo 2-1 LE PAGELLE | Nel segno di Guazzo e Corapi

L'attaccante sblocca la gara nel giorno del suo compleanno, il centrocampista si regala il rigore della promozione

Dal nostro inviato

PARMA - Ecco le pagelle di Parma 1913-Delta Rovigo 2-1:

Zommers 6 - Il lettone non può nulla sul gol di Boilini, lasciato troppo solo da Benassi. Rischia pochissimo, resta lucido, poi esplode in festa nel tripudio generale. E va a caccia di vodka...

Benassi 5,5 - Una sola sbavatura, quella sul gol, una disattenzione. Si fa adescare nella zona centrale del campo, quando la densità degli uomini avversari lo attira e cerca di anticipare gli avversari, solo che si perde Boilini, ma tant'è. Rimane concentrato e mostra i denti. 

Cacioli 6,5 - Il leader silenzioso sta poco in campo, dopo il fischio finale. Il tempo di qualche salto di gioia, perché poi vola via, da professionista distaccato e serio. Marca Pera e lo annulla quasi, con l'aiuto di Lucarelli. 

Lucarelli 5,5 - Forse sente la partita in maniera esagerata, fatto sta che il capitano non è perfetto come sempre. Rischia il rigore su Pera, sbaglia un disimpegno cincishiando con il pallone tra i piedi. Esce a testa alta con eleganza, evita poi con mestiere gli affanni e si riprende alla distanza. Poi festeggia e si regala abbracci con tutti. La festa è anche sua, soprattutto sua.

Agrifogli 6,5 - Parte bene, il Delta da quel lato non punge. Si mantiene costante, per tutta la durata dell'incontro, andando in difficoltà poco. Unica pecca le limitate assistenze offensive, perché Ricci non lo supporta sempre.

MIglietta 6,5 - Padrone del centrocampo, gioca a ritmi bassi ma a due tocchi e appena può verticalizza che è una bellezza. Quando rincula poi, riesce ad essere efficace anche in fase difensiva.

Corapi 7,5 - Il rigore più pesante della sua carriera, forse. Lo calcia freddissimamente. Per il resto solite geometrie, solita tenacia e tantissima sostanza. Apre la stagione con il gol in amichevole, poi sugella la promozione.

Ricci 5 - L'esterno alto lo fa, ma non sempre riesce a farlo bene. Perché Jack lo Squartatore non squarta la fascia. Non ci riesce proprio, nemmeno entra in partita. Si accende alla fine, quando è tardi. Ed è già festa.

Mazzocchi 6 - Parte benissimo, diventa subito un problema per la difesa avversaria che lo raddoppia e lo triplica. Poi si sgonfia ed esce perché non ne ha più. Il voto sarebbe più alto perché impensierisce parecchio gli avversari, ma in realtà ha sul groppone il gol del 2-0. Dopo esserselo divorato, il Delta pareggia. 

dall'80' Rodriguez sv - Gioca per il contenimento.

Guazzo 6,5 - Gol nel giorno del suo compleanno, secondo al Delta, secondo in stagione. Da attaccante vero. Apolloni lo sostituisce, ma si batte per la squadra e gioca per i compagni. 

dal 56'' Melandri 7 - Entra sul pareggio, poi decide la gara con il rigore che si guadagna. Gestisce i momenti e si merita una copertina da protagonista.

Musetti 6 - Assist a parte, il Muso gioca bene e riesce anche a far giocare bene chi gli sta vicino. Si dimena in una selva di gambe, nella quale passare è quasi impossibile.

dal 70' Longobardi 6 - Corre e si sbatte, ma gioca pochi palloni. Per il resto festeggia con i compagni dopo aver catechizzato Corapi prima del rigore. Chissà quanto pesava quel pallone...

Apolloni 6,5 - Squadra fredda, lucida fino alla fine. Forse solo in una fase di gara si teme il peggio, cioè, rimandare la festa promozione. Scoppia in lacrime e si gode la giornata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento