menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma 1913-Fortis Juventus 5-0 Miglietta super nella manita crociata

Il centrocampista è il migliore in campo: gioca sempre a due tocchi è appena può verticalizza, segna e cerca di far segnare. Bene Baraye e Corapi

Dal nostro inviato

PARMA - Ecco le pagelle di Parma 1913-Fortis Juventus 5-0:

Zommers 5,5 - Un'altra fredda domenica passata a scaldarsi esultando. Non gli arriva un tiro, ma nelle uscite pecca e non è sempre puntuale. Il tentativo di Zambon di segnare il gol della bandiera è opera sua. 

Messina 5,5 - Il terzino non entra bene in partita, viene attaccato da Remedi in maniera convincente e rischia di perdersi lungo i 90'. Poi, la ripresa sottotono della squadra avversaria, annichilita, lo aiuta, ma è forse l'unica macchia di una squadra che va benissimo. 

Cacioli 6 - Niente lavoraccio oggi, si riposa in vista dell'Altovicentino. Ma quando le cose vanno in questo verso molto del merito è suo. Argina tutti con l'esperienza rischiando anche di far passare inosservate le timide prove degli attaccanti di metterlo in difficoltà.

Lucarelli 6,5 - Chiude con la prima sostituzione del campionato. A giochi fatti, esce per dare spazio a Simonetti e per riposare dopo un pestone ricevuto. E quell'assist a Baraye è stato delizioso. Discesa inarrestabile, tunnel e palla in mezzo. Se fa anche il terzino...

dal 46' Simonetti 6 - In mezzo al campo giostra bene il pallone dettando i tempi e smaltendo qualche palla velenosa. Si mette di fianco a Miglietta e va, come se la partita fosse sullo 0-0. Da tenere d'occhio.

Agrifogli 6,5 - Buon piede, ottima corsa e tanto spirito di sacrificio. Per un ragazzo, uno dei pochi non di proprietà del Parma, giocare così è sempre importante. Si attacca di più sulla sinistra quando c'è Agrifogli.

Miglietta 7,5 - Gioca a due tocchi e con una velocità di pensiero impressionante. Verticalizza sempre senza gigioneggiare e usando i ritmi sono bassi, la palla è sempre in banca quando è tra i suoi piedi. Randella e si propone, in netta ripresa. 

Giorgino 6 - Va a fare il difensore centrale quando esce Lucarelli, bene tra l'altro. Un po' più basso,soffre sui palloni alti ma in fatto di aggressività non è secondo a nessuno. 

Ricci 6 - Poco in partita, comincia bene e finisce un po' in calo. Colpa dell'infortunio o degli avversari che lo marcano stretto? Non fa mai niente per evitare di rimanere incastrato nella morsa, corre molto e non riesce però a essere pericoloso come a inizio stagione.

Corapi 6,5 - Il prof sbaglia sempre meno. E tira pure i rigori. Oltre all'aggressività e alla qualità, Ciccio ci mette l'anima e quando detta i tempi lo fa con maestria. Corre su tutto il fronte d'attacco, rientra e colpisce pure un palo. Settimo gol in stagione, non male. 

dal 63' Mazzocchi 6 - Il centrocampista fa buon gioco, attacca perché trova terreno fertile in zona, con un uomo in meno la Fortis va a in difficoltà. Prova l'assist e tante altre giocate. 

Melandri 7 - Tanta corsa e spirito di sacrificio. Si sbatte in ogni situazione, il Micio sta crescendo a vista d'occhio. Quattro gol nelle ultime quattro uscite, ottavo centro, una traversa e dei palloni deliziosi.In più è duttile e difficile da marcare quando prende palla negli ultimi venti metri. 

Baraye 7 - La doppietta è figlia di uno spirito di sacrificio e di un atteggiamento mentale ottimo. A servizio della squadra, svaria a destra e a sinistra, fa l'attaccante centrale e riesce a essere felice anche quando gioca per gli altri. Se continua così vince facile la scommessa con il padre di arrivare a 20 gol.

dal 55' Guazzo 5,5 - Insufficienza positiva. Mettiamola così: nulla da dire per come entra in campo, con voglia e rabbia, perennemente alla caccia del gol, sbaglia malamente un rigore che poteva significare tanto per lui che va a caccia del primo gol al Tardini. 

Apolloni 6,5 - Chissà se pensa già da domenica alla partita con l'Altovicentino. Pronti via, scarica subito la tensione urlando contro Messina, poi si tranquillizza e continua a incitare i suoi. La squadra lo segue bene, anche per quanto riguarda le sostituzioni, legge la gara in anticipo e cerca sempre di portare più uomini a concludere. Atteggiamento da grande squadra. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Sport

    Il Parma perde, condannato da Cerri: Serie B a un passo

  • Cronaca

    Precipita con il paracadute: muore un 60enne parmigiano

  • Cronaca

    Coronavirus, aumentano i positivi: sono 130

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il Museo d’Arte Cinese di Parma protagonista alla Sapienza di Roma

  • Cronaca

    Prosciutto di Parma, 2020 anno nero: calano vendite ed export

  • social

    Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento