menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma 1913 | Lauria tra bilanci e mercato: "Abbiamo fatto buone cose, io voglio rimanere anche in Lega Pro"

Il fantasista crociato non vuole abbassare la guardia. "Vinciamo e completiamo l'opera. In Lega Pro? Io do la mia disponibilità, tocca alla società decidere"

Dal nostro inviato 
Guglielmo Trupo

COLLECCHIO - Il Parma prepara l'ultima partita prima della sosta. Contro la Sammaurese domenica è vietato sbagliare, per aumentare il distacco, per continuare la corsa e per cercare di chiudere ulteriormente il discorso campionato, qualora qualcuno possa pensare che sia ancora aperto. La prudenza non è mai troppa, in questi casi, ma per passare delle Feste tranquille Lauria e compagni vogliono rimanere vigili. Il bilancio è comunque positivo, "si è fatto tanto, fare gol è la massima espressione di gioia. Però anche mettere il compagno davanti alla porta è bello, soprattutto se arriva un risultato positivo. Negli anni ho sempre fatto più assist che gol, anche se ultimamente ho imparato a vedere di più la porta. L'anno scorso sono andato in doppia cifra, ma giocavo più da attaccante vero. I numeri parlano chiaro, però dobbiamo chiudere il primo step nel migliore dei modi. Ce lo meritiamo". Anche per quanto riguarda quello individuale, il resoconto è ok: "Posso e voglio fare ancora di più. Questo è un ruolo che ho ricoperto quando ero più giovane, però".

Forse manca qualche gol: " gol è la massima espressione di gioia. Però anche mettere il compagno davanti alla porta è bello, soprattutto se arriva un risultato positivo. Negli anni ho sempre fatto più assist che gol, anche se ultimamente ho imparato a vedere di più la porta. L'anno scorso sono andato in doppia cifra, ma giocavo più da attaccante". L'ultima gara è delicata, la Sammaurese arriva in un periodo di forma: "la squadra ha dato segni di maturità. Avremmo potuto sottovalutare il Bellaria, ed invece abbiamo avuto un atteggiamento subito propositivo. La stessa cosa è successa col Ravenna, il pari con l'Imolese ci ha insegnato tanto. La stiamo preparando come prepariamo tutte le partite: con la massima consapevolezza di quello che siamo. Loro sono una squadra organizzata, con giocatori importanti. Però la maturità acquisita di settimana in settimana mi fa ben sperare. Sappiamo chi siamo e lo stiamo dimostrando". Poi il mercato, dove Fabio non è stato contattato da nessuno: "No, nessuno. Ho letto di un interesse nei miei confronti da parte del Venezia, ma smentisco assolutamente. Non c'è mai stato nessun contatto, meglio così. Con la testa sono sempre stato qua, anche perché non c'è nulla di meglio del Parma. Possono fare piacere queste indiscrezioni, ma penso che tutta la squadra possa avere mercato. Questa è una rosa importante. L'anno prossimo voglio rimanere perché questa società è il meglio che c'è. Poi deciderà la società ma giocare per questi tifosi è il massimo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento