menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al via le grandi manovre per il Parma della Lega Pro

Minotti e Galassi da mercoledì al lavoro per rifare la squadra. Bisognerà decidere chi resta e chi parte. E occhio a Sandro Melli che potrebbe rientrare in società

Prende forma il Parma che verrà. Galassi e Minotti lavorano alacremente alla costruzione della nuova squadra cercando di ripartire da una base importante e solida. Quella che quest’anno si è fatta apprezzare per qualità e tenacia, costanza e rendimenti elevati. Saranno pochi quelli che potranno ancora avere il privilegio di poter indossare la maglia del Parma, meno di quelli che la dirigenza aveva previsto. A campionato terminato il Parma, come specificato più volte dai suoi dirigenti, farà le giuste valutazioni per decidere il da farsi. Chiaramente la squadra è per metà fatta, riferendosi ovviamente a quelli che dovranno continuare l’avventura in maglia crociata. C’è il massimo riserbo sui nomi, perché la situazione è delicata e le scelte non sono facili da operare. Trapela pochissimo, ma la lista di quelli che dovrebbero rimanere è ben stampata nella mente di Minotti e Galassi che, facile da suppore, l’hanno messa pure nero su bianco e mercoledì la sottoporranno al giudizio di Gigi Apolloni. Le riunioni per chi lascia il Parma e chi continua ancora a farne parte dovrebbero cominciare appunto alla ripresa degli allenamenti, prima del ‘rompete le righe’ classico che congederà la squadra e la renderà libera di godersi qualche giorno di relax. C’è il rischio, calcolato, che qualcuno di questi non rientri nei piani del nuovo corso e per tanto svuoterà l’armadietto per riprendersi tutto e accasarsi altrove. Fa parte del calcio e della vita in generale.  Impegnati con agenti e procuratori, calciatori da visionare e nomi da cassare (la lista di quelli che si propongono è lunga), l’area tecnica sta smaltendo i colloqui fissati in questi giorni con le società e gli agenti. Servono urgentemente, secondo indiscrezioni, due o tre attaccanti di valore, un paio di centrocampisti e un paio di difensori da affiancare a Lucarelli e Cacioli che, salvo sorprese dell’ultima ora, dovrebbe rimanere un altro anno. Con i confermati Ricci e Zommers. La lista che i direttori hanno stilato sarà presentata ad Apolloni mercoledì, con il quale ci sarà da discutere anche sul contratto futuro che legherà Gigi al Parma per uno o due anni. Il nodo da sciogliere resta appunto questo: la durata del contratto. La conferma, e ci mancherebbe, è roba su cui non ci piove, ma la durata del nuovo accordo è da definire ancora. Quindi ci saranno diversi step per poter cominciare ad allestire  una squadra importante, da subito. Gradualmente, staff tecnico prima e giocatori poi, verranno chiamati uno per uno nelle stanze di Collecchio per fare il punto di una situazione spinosa ma che va affrontata inevitabilmente. C’è qualcuno che resta con il fiato sospeso. C’è chi spera e chi incrocia le dita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Attualità

Scuola Bottego, piano allagato: gli alunni tornano a casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento