menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma 1913, Miglietta: 'Abbiamo in tasca l'obiettivo'

"I ragazzi over che sono qua hanno fatto tutti la Lega Pro, poi Lucarelli ha fatto vent'anni di serie A quindi toccherà alla società fare delle scelte"

Parma 1913. Miglietta parla in conferenza stampa dopo la partita, vittoriosa, di domenica scorsa contro il Legnago. "Non è che fossimo a fare un'amichevole, sono partiti a mille all'ora e questo ci ha danneggiato perché non riuscivamo a fare due o tre passaggi di fila per il loro pressing. Poi sono calati e abbiamo potuto giocare la palla. Non mi sono accorto che i tifosi hanno completato il coro, siamo a più nove con sei partite e la matematica ancora ci dice che non dobbiamo festeggiare. Però continuando così la realtà dice che siamo vicini al traguardo".

"Quelli dell'Alto giustamente sperano ancora, perché abbiamo un calendario difficile ma se siamo messi bene, umili e compatti abbiamo in tasca l'obiettivo e penso che potremo portarlo a casa. Tra assist e gol penso di preferire il gol ma va bene tutto. Il segreto è l'unità di intenti, perché quando non si gioca ad esempio non bisogna protestare o fare delle chiacchiere perché dobbiamo remare tutti nello stesso verso. Il fatto che poi non abbiamo i giovani da schierare favorisce l'allenatore nelle scelte. La differenza tra serie D e lega pro è evidente, c'è qualità e ci sono più squadre attrezzate per vincere. I ragazzi over che sono qua hanno fatto tutti la Lega Pro, poi Lucarelli ha fatto vent'anni di serie A quindi toccherà alla società fare delle scelte. A proposito di scelte, di moduli, io non ho problemi a giocare interno in un centrocampo a tre, piuttosto che due, o mediano o davanti alla difesa in un rombo. Ci ho giocato per anni e ci giocherei anche l'anno prossimo. Però dovete chiedere alla società se mi tengono, io resterei pure..."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento