menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nasce Parma 1913, Scala: "Il Parma non scomparirà mai"

Nevio Scala all'uscita dello studio del notaio Almansi: "C’è molta emozione ma anche molta responsabilità. Ho la fortuna di essere stato scelto da un gruppo di persone di elevato spessore, e quindi sono orgoglioso di ciò che mi è stato concesso.."

Nevio Scala è uscito dallo studio del notaio Almansi. Ecco le sue prime parole, raccolte da Parmafanzine.it: "C’è molta emozione ma anche molta responsabilità. Ho la fortuna di essere stato scelto da un gruppo di persone di elevato spessore, e quindi sono orgoglioso di ciò che mi è stato concesso. Mi auguro di essere all’altezza, sto studiando, sto imparando il nuovo ruolo, anche perchè è per me un ruolo completamente nuovo, so che mi farete molte domande alle quali al momento non saprò rispondere, però piano piano troveremo la possibilità di essere esaurienti nelle nostre manifestazioni e dichiarazioni. Sono veramente felice di questo nuovo incarico, sperando che tutto vada per il verso giusto. Perchè sono il simbolo di questa rinascita? Quando uno è innamorato fa delle cose anche inconsapevoli, anche incredibili. Quando mi hanno coinvolto in questo progetto non potevo dire di no, per l’affetto e per l’amore che ho per questa città e questa gente. Nel passato sono stato coinvolto alcune volte, ed ho sempre rifiutato perchè ero contento della vita che stavo conducendo. Ora questa sarà una nuova avventura che mi trova molto carico. Le ambizioni di questa società? Siamo appena nati, dobbiamo ricordarci che partiamo da una categoria che non compete al Parma, quindi faremo di tutto per dare ai nostri tifosi le soddisfazioni che meritano, e quindi per quanto riguarda programmi e tutte le cose che i tifosi si aspettano avremo modo di affrontarle nei prossimi giorni. Vogliamo essere trasparenti, una società che ha i vetri delle finestre molto ma molto puliti. Dovrò imparare ad essere Presidente, per quanto riguarda i programmi tecnici e sportivi stiamo cominciando a lavorare da oggi, da stasera inizieremo a valutare tutte le possibilità. Ascolteremo tutti, avremo la possibilità di sentire amici e non amici, e saremo una società in grado di fare le cose veramente serie. Sarà una cosa che non rinnegherò, vogliamo fare un calcio biologico. Un Parma simbolo di un calcio diverso? Abbiamo in mente dei progetti interessanti, e al momento opportuno condivideremo con tutti quelli che vorranno ascoltarci. Come potrà funzionare la fusione tra la Newco 1, con imprenditori importanti, e la Newco 2, con tifosi e piccoli imprenditori? Il mio Parma credo che abbia funzionato, ed io farò di tutto per far funzionare anche questo progetto. Faremo il possibile insieme ai miei collaboratori e al CdA per ascoltare quello che la gente vuole domandarci. Avete scritto che il Parma è scomparso: il Parma non scomparirà mai. Il Parma rinasce da una nuova categoria, dai Dilettanti, ma avrà un’altra storia ben positiva“.

Dopo la creazione della Newco1 e della Newco2, nella giornata del 29 giugno la mattina del 30 giugno è in corso l'incontro per la nascita di 'Parma 1913', il progetto di Andrea Ferrari con alcuni imprenditori locali per l'iscrizione del Parma in serie D. Presso lo studio del notaio Almansi è in corso l'incontro per la creazione della società alla presenza di Nevio Scala, Marco Ferrari e l'avvocato Piva. 

incontroparma1913foto-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Attualità

Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento