menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Parma 1913-Ravenna al Tardini - foto: Christian Donelli/ParmaToday

Parma 1913-Ravenna al Tardini - foto: Christian Donelli/ParmaToday

Parma 1913 - Ravenna 3-2 Campioni di inverno con due giornate di anticipo

Al 10' Messina rompe il ghiaccio, aiutato da un Ravenna annichilito dalla potenza e dal pressing dei crociati. Al 16' un autogol di Ballardini spiana la strada ai crociati che al 22' si trovano sul 3-0 con Baraye. Al 76' Innocenti su rigore e Ballardini che sigla il primo gol su azione a Zomemers

Dal nostro inviato 
Guglielmo Trupo

foto: Christian Donelli

PARMA - Quando dopo 22' ti trovi in vantaggio per 3-0, anche gli avversari che non ti affrontano sul campo rischiano di demoralizzarsi. Perché le notizie che giungono dal Tardini sono terrificanti per chi insegue.Il Parma ha annichilito il Ravenna che non perdeva da sette partite, in poco meno di mezzora. Quella vecchia volpe di Mosconi che ha visto la gara, tutta, in maglietta e braghe corte, incurante dei 6 gradi, aveva pronosticato tutt'altro per i suoi, ma ha dovuto rivedere in fretta i piani perché in nemmeno mezzora si è trovato rivoltato come un calzino per colpa di un Parma in giornata sì. Tutto quello che ha chiesto Apolloni, i suoi lo hanno eseguito benissimo. Spirito, piglio giusto, approccio super e pressing altissimo per tutto il primo tempo. Con queste armi e con la genialità del professor Corapi, la velocità di Melandri e la classe di Baraye, il Parma ha demolito la strenua resistenza dei romagnoli seguiti da n centinaio di tifosi che non hanno smesso un attimo di incitare i giocatori frastornati di Mosconi. Un Parma, il migliore della stagione nel primo tempo per atteggiamento, per compattezza e per idee, che si mostra leader assoluto del campionato che rischia di diventare davvero noioso ancora prima della fine del girone di andata.  

LE PAGELLE

La forza dei crociati e la brillantezza degli interpreti, mettono in ghiaccio una partita mai in discussione, con tre gol nel primo tempo che danno sfogo a una manovra esaltante. L'infortunio di Benassi in fase di riscaldamento, non spegne l'entusiasmo di Apolloni che si affida a Messina. 10' per entrare in partita e subito gol. La spaccata del terzino è il primo pugno che il parma assesta al Ravenna, stordito al 16' da un autogol di Ballardini che devia il colpo di testa di Corapi. la squadra di Mosconi va ko al 22', quando Baraye in solitaria supera il portiere sul lancio di Simonetti, perfetto, e deposita in rete la palla.Poi una corsa a perdi fiato fino alla curva Nord per andare a guardare i tifosi dal con la solita mano sul fronte. Un bel gesto che dimostra che il momento no del senegalese è passato. Ha rischiato anche di non giocare per un piccolo problemino all'inguine, superato brillantemente. L'accademia del Parma dura 40', poi giustamente gestione delle forze, attesa dell'avversario e tentativi di arrotondare il risultato che cambia al 76' per un tocco di Simonetti in area con la mano. Rigore di Innocenti che Zommers intercetta, tocca ma non para e si infila in rete. Con cinque under in partenza, il 4-2-3-1 di Apolloni viene interpretato in maniera perfetta da Lucarelli e compagni con un ritrmo pazzesco rallentato solo nel secondo tempo e riattivato solo quando Innocenti ha spaventato, si fa per dire, Zommers. Con il risultato in ghiaccio, Apolloni fa anche l'esperimento del 4-3-3 con Miglietta, Rodriguez e Lauria sulla mediana e Simonetti alto a destra. Finisce in gloria ma con qualche spavento di troppo dato che Ballardini al 92' trova il gol del 3-2 con un Parma un po' distratto che si fa prendere in contropiede dopo un azione contestata nell'area del Ravenna, dove Mandorlini ha stoppato con il braccio, involontatriamente, un tiro di Baraye. Parma primo saldamente, con un grandissimo primo tempo, il migliore visto fino a qui.

DIRETTA

ILTABELLINO

PARMA 1913-RAVENNA 3-2

Marcatori: 10' Messina (P), 16' Ballardini (autogol), 22' Baraye (P), 76' Innocentisu rig. (R), 92' Ballardini (R)

parma1913logo-2PARMA 1913 (4-2-3-1): Zommers; Messina, Cacioli, Lucarelli, Saporetti; Giorgino (dal 46' Miglietta), Simonetti; Ricci (dal 46' Lauria) Corapi (dall'83' Rodriguez), Melandri; Baraye. All: Apolloni

RAVENNALOGO-2RAVENNA RAVENNA (4-4-2): Ilio; Maini, Mandorlini, Antoniacci, Leonardo; Guagneli (dal 70' Battiloro),Righini (dall'81' Del Mastro), Ballardini, Ambrogetti; De Vecchis (dall'83' Petrascu), Innocenti. All: Mosconi

Arbitro: D'Ascanio di Ancona

Ammoniti: Maini (R), Mandorlini (R)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Tre nuove piste ciclabili: lavori per 1 milione e 150 mila euro

Attualità

Il Museo d’Arte Cinese di Parma protagonista alla Sapienza di Roma

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 84 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Parma potrebbe passare in zona gialla dal 26 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento