menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma 1913 | Benassi, il tipo tosto che non t'aspetti: "A Rovigo non c'è stata gara"

Il difensore di Apolloni in sala stampa ha ripercorso la gara di domenica: "Non abbiamo espresso molto sul piano del gioco, ma abbiamo avuto le nostre occasioni e le abbiamo sfruttate. Le altre? Siamo forti, sappiamo che dipende da noi"

Dal nostro inviato
Guglielmo Trupo

COLLECCHIO - Maikol Benassi è uno di quei calciatori tosti che Apolloni apprezza in maniera particolare. SIlenzioso e molto determinato, domenica ha fatto il terzino senza fiatare, lui che nasce come centrocampista e si adatta con ottimi risultati al ruolo di centrale, ormai consolidato, e pure di terzino. Lui è pure sinonimo di garanzia, affidabilità e professionalità, gioca poco e non si lamenta, fissa l'obiettivo che poi è quello di tutti: "Le altre non le guardo, ci concentriamo sulle nostre forze, sapendo che il Parma è forte e che anche con il Delta non c'è stata partita. Siamo arrivati prima su ogni palla e non abbiamo sbagliato praticamente nulla se non qualche palla gol. D'accordo, il gioco deve migliorare, ma andiamo avanti su questa strada, non c'è stata partita e siamo stati compatti sempre".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È vero, il Parma ha dato una dimostrazione di forza pazzesca,che di fatto ha scoraggiato pure gli avversari:"A Rovigo abbiamo dimostrato grande carattere, siamo stati tosti. Loro non hanno trovato spazi, siamo stati bravi nelle ripartenze. Potevamo segnare qualche gol in più, però l'importante era vincere. L'esultanza del dopo gara è stata spontanea, avevamo grande voglia di vincere. Abbiamo sei punti di vantaggio sul Forlì? Io non guardo molto dietro, dobbiamo pensare a noi stessi. E' normale che ci fa piacere avere punti di vantaggio, però la strada è lunga. Col Delta ho giocato da terzino? Io sono un centrale, ma mi adatto a fare il terzino. E' un ruolo che ho già ricoperto in passato. Il Ravenna? Sappiamo che è una buona squadra, così come tutte quelle che affrontiamo. Dobbiamo avere l'atteggiamento di domenica scorsa. Dobbiamo subito far capire loro che non c'è storia. L'addio di Vignali e Cotticelli? Li ho già salutati di persona, sono due ragazzi bravissimi. Faccio loro l'in bocca al lupo, credo che sia stata una loro scelta quella di andar via".

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 84 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Parma potrebbe passare in zona gialla dal 26 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento