menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Telethon e Parma 1913 - Obiettivo comune: aumentare i consensi per aumentare i fondi

Telethon e Parma 1913. Nella sede della Bnl di Piazza Garibaldi la conferenza stampa di presentazione delle iniziative. Riccardo Saracini, direttore della BNL: "Il nostro intento è quello di portare più in alto possibile la nostra iniziativa"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Telethon e Parma 1913. Nella sede della Bnl di Piazza Garibaldi la conferenza stampa di presentazione delle iniziative. Riccardo Saracini, direttore della BNL: "Il nostro intento è quello di portare più in alto possibile la nostra iniziativa. Oltre alle autorità, è una cosa bellissima coinvolgere il Parma Calcio. Diecimila abbonati sono numeri da serie A, questo deve rafforzare il messaggio di aumentare i fondi per la ricerca delle cure di malattie genetiche e rare. Vogliamo coinvolgere più gente possibile per favorire qualcosa di importante, veicolare la raccolta fondi". 

Andrea Zanella, coordinatore del centro Telethon di tutta la provincia: "Mi sento particolarmente legato a Telethon perché mio figlio è malato di distrofia muscolare. Il nostro obiettivo è quello di coinvolgere tutti i consensi possibili, gestiamo circa 50 centri di raccolta e muoviamo 500 volontari. L'obiettivo è quello che si possa fare qualcosa in più, non tutte le società si muovono in maniera così veloce come ha fatto il Parma. Non solo per Telethon ma per tutte le associazioni. La speranza, che si sta trasformando in certezza è che ormai queste malattie si stanno battendo, perché queste malattie non ci siano più. Adesso stiamo aspettando una delibera dallo Stato Italiano per diffondere un farmaco capace di contrastare queste cose. La speranza è sempre quella di migliorare".

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: vaccinato il 10% dei cittadini di Parma e provincia

  • Cronaca

    Oltre 60 nuovi casi e tre morti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento