menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, Anika Taci analizza le carte a Collecchio: si aspettano i bonifici

Dopo aver pranzato e conosciuto la gran parte dei calciatori Anika Taci, sorella del petroliere, si è chiusa negli uffici del centro sportivo per analizzare le carte e prendersi cura dei bilanci e dei conti

ANIKA TACI A COLLECCHIO: AGGIORNAMENTI. Dopo aver pranzato e conosciuto la gran parte dei calciatori, Anika Taci si è chiusa negli uffici del centro sportivo per analizzare le carte e prendersi cura dei bilanci e dei conti. L'amministrazione è stata affidata agli uomini del petroliere che, per mano della sorella, sta prendendo possesso del Parma in maniera graduale. Verso le 15:00 è uscito Leonardi, poco dopo Preiti mentre la signora Taci è rimasta dentro a studiare le carte e la situazione amministrativo - finanziaria del club. Intanto si aspettano sempre i bonifici, essenziali a chiudere le operazioni di mercato e a ripianare i conti del club. Esigenze primarie: sistemare le pendenze arretrate e pagare gli stipendi dei calciatori oltre a quelli dei dipendenti.

Dopo la sconfitta di Verona, il Parma si ritrova nella mattinata di lunedì al centro sportivo di Collecchio per preparare la partita con il Cagliari in Coppa Italia (mercoledì 14 alle 18, al Tardini) e per fare quadrato assieme alla nuova proprietà.  Uno spiraglio potrebbe essere dato dall'arrivo dei tanto attesi bonifici, per far partire l'operazione salvezza e abbracciare, ormai si attende solo l'ufficialità, i nuovi volti da tempo bloccati. Si tratta di Antonio Nocerino e Alvaro Gonzalez, attesi nella giornata per le visite mediche e la firma del contratto.

Tutto questo mentre Leonardi, da giorni a lavoro con gli uomini di Taci come vi avevamo anticipato e riferito nei giorni scorsi, si adopera per dare a Donadoni quello che chiede da tempo. I prestiti, con obbligo di riscatto in caso di salvezza, dei due centrocampisti, sono solo da ufficializzare grazie alle operazioni diplomatiche con Milan e Lazio che sarebbero disposte ad accontentare il Parma. Dopo aver analizzato i conti e visto quello che c'era da vedere, gli uomini del petroliere starebbero per dare il via libera all'insediamento ufficiale e al nuovo Cda. A meno di una clamorosa marcia indietro. Donadoni, che ha diretto normalmente l'allenamento, dopo aver parlato con Leonardi e Preiti per fare il punti sul piano tecnico. Intanto si vede a Collecchio Anika Taci, sorella del petroliere.  Un giro per controllare il tutto, per conoscere e l'ambiente e per familiarizzare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento