ESCLUSIVA - Mirante abbassa la saracinesca, l'agente: "Meglio di lui solo Buffon"

A Parmatoday.it, Silvano Martina commenta il momento del suo assistito: "Antonio è un portiere di assoluto rendimento, deve andare avanti per questa strada, merita il Mondiale e se Prandelli non lo chiama..."

Mirante, uomo record nel record assoluto - foto Tm News Infophoto

Un record, dentro un altro, e dentro un altro ancora. Il Parma macina primati: 12 risultati utili consecutivi; con il 4-0 di Bergamo c'è stato il miglior risultato dell'era Ghirardi lontano dal Tardini; 14 giocatori in gol, 16 se si considera anche la Coppa Italia, primato in coabitazione con il Milan; e poi quei 353' di imbattibilità, che consegnano a Mirante un record personalissimo. La celebrazione di questo primato è giunta a Bergamo, dove Antonio ha chiuso la porta a qualunque spiffero, sugellando un risultato rotondo, anche troppo penalizzante per la squadra avversaria, a detta proprio di Mirante, che è stato onesto nell'ammettere le iniziali difficoltà. Il gol di Molinaro ha spianato la strada verso una vittoria che, vista da fuori, appare semplice, ma andate a chiedere a Mirante se lo è stata. Tre, quattro interventi, uno più bello dell'altro, tutti sullo 0-1, e partita chiusa grazie alle sue mani che arrivano dappertutto. Con la trasferta di Bergamo, Antonio Mirante ha presentato il suo conto a Cesare Prandelli. Il Ragioniere è da Nazionale, come no. 

GUARDA LE PARATE DEL RAGIONIERE

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo sa bene il suo agente, Silvano Martina, che a Parmatoday.it ha confessato le sue sensazioni: "Antonio è un ragazzo eccezionale, un portiere di assoluto e certo rendimento, in questo momento solo Buffon gli è superiore, altri in giro non ne vedo. Lui è più forte di tutti, penso lo dimostri in campo e penso che da quando sia approdato a Parma, il suo rendimento sia stato un crescendo continuo. Con lui ci sentiamo spesso, ha raggiunto un equilibrio psico-fisico da campione e se Prandelli non lo chiama ora, non lo chiamerà mai più. Un Mondiale dà sempre stimoli, anche se non parti come favorito a partecipare, puoi sempre giocartela con i concorrenti, non si sa mai, quello del Mondiale è un anno particolare, può darsi che gli abbia fatto bene questo tipo di concorrenza. Per me è da Nazionale, assieme a Gigi e a Sirigu che gioca la Champions, poi tocca al CT fare le convocazioni". Parma ha trovato il suo numero uno, un ragazzo semplice, uno di mare che riesce a cavarsela anche in situazioni tempestose, uno che ama la sua terra, la Campania, ma che qui ci sta benissimo, come ha sempre detto, a tal punto da volerci rimanere: "Il mercato riserva sorprese - spiega Martina - lui sta bene qua, è stato accostato all'Inter ma non c'è stato mai nulla di concreto, poi hanno già un grande portiere. Antonio sta bene qui, se poi dovesse arrivare un'offerta la valuteremo. Ma Mirante ha un contratto lungo, non andrà via". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento