menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma-Ascoli 4-0 | Poker che vale un pomeriggio da primi

In attesa del Palermo, su cui pende l'istanza di fallimento, i crociati sono in testa in coabitazione con il Bari. A segno Iacoponi, un autogol di Gigliotti, Baraye e Munari

Dal nostro inviato

PARMA – Tre gol per tre punti e un pomeriggio da primi della classe. Il Parma supera anche quella ventina di minuti in cui cerca di far rientrare in partita l’Ascoli. Cosa che non riesce ai ragazzi di Maresca che provano a farsi vivi senza graffiare riuscendo anche a sbagliare un calcio di rigore con Santini, ipnotizzato da Gigi Frattali che si riprende quello che gli è stato tolto a Frosinone.

Pronti via Calaiò si ferma per un problema nel riscaldamento. AL suo posto D’Aversa sceglie Manuel Nocciolini che non giocava titolare dalla partita contro l’Empoli, nella quale ha sbagliato anche un calcio di rigore. A centrocampo Munari lascia il posto a Dezi. Davanti D’Aversa sceglie Di Gaudio al posto di Baraye. Nell’Ascoli Maresca conferma tutto con Favilli pronto a battagliare tra Lucarelli e Iacoponi. Tocca proprio a Iacoponi dopo 6’ sbloccare la partita e portarla sui binari giusti, quelli preferiti da D’Aversa che colpisce ancora da calcio piazzato. E’ il nono gol del Parma su schema, mancava Iacoponi a questo curioso appello. Si è iscritto sabato con un gol che appare semplice ma che semplice non è. Palla dentro ribattuta sulla quale si fionda Mazzocchi con personalità. Il tiro di PM7 è strozzato ma la difesa dell’Ascoli prolunga e lui, Simone Iacoponi, insacca davanti al portiere. Il Parma amministra saldamente la partita, lascia sfogare l’Ascoli per poi chiudersi e ripartire con la forza di Di Gaudio e la tecnica di Insigne che mette in pericolo mezza difesa dell’Ascoli.

DIRETTA

Regala una palla preziosa a metà del primo tempo a Di Gaudio che si incarta davanti al portiere. Di Gaudio che ha sciupato qualche contropiede in fase di ripartenza quando il Parma si chiude troppo presto rispetto al previsto: l’Ascoli fa poco per farsi apprezzare, va detto, i crociati quando alzano il ritmo tengono lì gli avversari che non impensieriscono. Ma di questi film al Tardini se ne sono visti parecchi e per evitare di scrivere un finale simile a quelli precedenti bisogna chiudere la partita. Nei primi quindici minuti del secondo tempo la squadra di D’Aversa tira in porta solo una volta con Di Gaudio che si vede negare la gioia del gol da Lanni bravo a intercettare il suo tiro a giro. Tutto prima di uscire per dare spazio a Baraye. Che entra bene in partita e si guadagna il calcio d’angolo dal quale scaturisce il doppio vantaggio firmato da Insigne. Dai e vai con Scozzarella e partita chiusa. Cerca di riaprirla Lucarelli che si fa scappare Santini prima e poi lo abbatte in area. Giallo e rigore. Che Frattali neutralizza. La chiude in modo caparbio Yves Baraye che si conquista una palla nell’area dell’Ascoli e mette a segno il suo primo centro. Inchino e sguardo alla curva, scena che si ripete qualche minuto dopo con Munari che partecipa alla festa ed entra di diritto nel tabellino dei marcatori depositando in gol l’assist facile di Insigne. Poi scatta la fesa con tanto di striscione dedicato al capitano a cui è riservato persino un trono dove comodamente si siede con lo sguardo rivolto verso la curva.

IL TABELLINO

PARMA-ASCOLI 4-0

Marcatori: 6’ p.t. Iacoponi (P), 73’ Gigliotti (aut), 87’ Baraye (P), 94’ Munari (P)

parma-logo-nuovo-2-2PARMA (4-3-3): Frattali 7; Mazzocchi 6,5, Iacoponi 7, Lucarelli 6, Gagliolo 6; Dezi 5,5 (74'Munari 6,5), Scozzarella 6, Scavone 6; Insigne 7,5, Nocciolini 5,5 (56’ Siligardi 6), Di Gaudio 5,5 (64' Baraye 7). A disp: Nardi, Dini, Corapi, Scaglia, Ramos, Frediani, Sligardi, Sierralta. All: D'Aversa 6,5

ascoli-logo-2ASCOLI (4-3-3): Lanni 5,5; Mogos 5, De Santis 5, Gigliotti 5, Pinto 5,5; Addae 5,5, Bianchi 5 (74' Santini 4), Carpani 5; Lores Varela 5 (61’ Clemenza 5), Favilli ng (15’ p.t. Rosseti 5), Baldini 5. A disp: Venditti, Ragni, Mengoni, De Feo, Parlati, Castellano, Cinaglia, Florio. All: Fiorin 5

Arbitro: Giua di Olbia

Note: Ammoniti: Lucarelli (P), Gigliotti (A), Scozzarella (P). Espulso: Addae (A). Spettatori: 10629 per un incasso di 72.320,48. Recupero: p.t. 4’ – s.t. 4’. Calci d'angolo 2-1.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 73enne ha un malore dopo il vaccino Pfizer

  • Attualità

    Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento