rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Sport

Parma | La "panchina di Donadoni" è salva. All'asta aggiudicati solo i furgoni e la macchina

Nessun tifoso ha fatto follie per gli oggetti crociati, giovedì prossimo asta che partirà dal 50% in meno. Tra gli oggetti anche un Fiat Ducato di nove posti, venduto a 6000 euro

All'istituto delle vendite giudiziarie c'è un asta insolita. Tra quelli battuti sono presenti alcuni oggetti che riguardano il Parma Calcio. Alzi la mano chi, solo per un momento, ha immaginato, è stato sfiorato da questo pensiero, solo per un attimo qualche mese fa. In una città che vive di tutto tranne che di calcio, in questo periodo, c'è delusione per come stanno andando le cose. Tanta. E questo è l'ultimo, in ordine di tempo, di alcuni episodi che lasciano tutti basiti. Nel lotto numero due c'è anche un Ducato. Un furgone usato per trasporto merci, con base d'asta 3500 euro venduto a 6800. E nel terzo c'è anche un'Alfa, che di solito veniva utilizzata dalla società per gli spostamenti ordinari. Rimasta invenduta.

Tra gli oggetti anche un Fiat Ducato di nove posti, venduto a 6000 euro. Un altro pulmino, identico al precedente aggiudicato per 6800. Arriva il momento della panchina, nel lotto numero 7 l, costituito da tre panche da spogliatoio in alluminio, con portaoggetti e portascarpe. Una di queste è la panchina del Tardini, quella di Donadoni,  una prestigiosa. Si parte da 2000, senza offerte e invenduta come l'auto. Ritirata. Nel lotto numero 8 due panche regolabili, da 300 di partenza. Anche qui senza offerte e oggetto ritirato. Lo squatt?  Ritirato, senza offerte. Così come i macchinari di ipotermia, con base d'asta fissata a 15 mila euro. E la cryo ultrasound?  Niente anche qui. Nessuna offerta e nessuna offerta neanche per il laser Metcronic. Nessuna offerta per gli oggetti elettromedicali. E la panchina di Donadoni è salva. 

Asta degli oggetti del Parma

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma | La "panchina di Donadoni" è salva. All'asta aggiudicati solo i furgoni e la macchina

ParmaToday è in caricamento