menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pasquale Mazzocchi - foto D. Fornari

Pasquale Mazzocchi - foto D. Fornari

Parma-Avellino 2-0 LE PAGELLE | Mazzocchi super, Gianni e Scozza ci sono

Ottima partita di tutti, spiccano PM7 e i centrocampisti

Dal nostro inviato

PARMA - Ecco le pagelle di Parma-Avellino 2-0:

Frattali 6 – Applausi per Gigi prima della partita e anche dopo. I tifosi dell’Avellino glielo fanno capire subito che ha lasciato un ottimo ricordo e lui ricambia battendosi la mano sul petto. Dal 1’ fino al 90’ resta attento senza rischiare tantissimo, una sola parata su colpo di testa di Asencio centrale, poi uscite e qualche patema dovuto ai lanci lunghi dei suoi ex compagni.

Mazzocchi 7 – Altra partita di livello per PM7 che continua il suo percorso di crescita e che sta diventando un terzino vero. Diagonali con tempismo giusto,  disimpegni, ripiegamenti e sgroppate. Ancora è presto, se legge speriamo non si monti la testa.

 Iacoponi 6,5 – Non trema mai, solo una volta si perde Ardemagni senza pentirsene. Neanche quando entra Castaldo va in difficoltà, attento sulle palle tagliate di Bidaoui e Camara, non si scompone mai. Qualche palla gestita male, non è il massimo in fase di impostazione, ma per il resto è una garanzia.

Lucarelli 7 - Cosa dire di questo ragazzo che a quarant’anni ha ancora voglia di stupire? Solo di continuare così e di non concedrsi troppe licenze, frenare gli entusiasmi e tenere alto il morale di un gruppo che alla fine gli si stringe intorno e festeggia.

Gagliolo 6,5 – Diventa importante anche da terzino. Granitico, fa bene le due fasi anche se l’Avellino dalla sua parte attacca di più nel primo tempo. Bravo a guadagnarsi un paio di calci di punizione nella metà campo avversaria, benissimo di testa, si arrende a un infortunio al polpaccio.

28’ st Germoni 6 – Entra bene in una fase in cui non era semplicissimo fare bene, né scontato. Alla fine si guadagna la pagnotta.

Munari 7 – Wolverine si riprende con forza il suo stadio, trascina il suo pubblico e lo sprona ad applaudirlo a ogni pallone strappato dai piedi degli avversari. Con gli artigli e i denti, Gianni c’è, e si sente. Soprattutto quando esce.

39’ st Barillà ng – Generoso, serve una palla d’oro a Calaiò che spreca.

Scozzarella 7 – Balla Scozza, randella quando serve. Cuce e scuce, disegna e cancella. Quando ha vicino i giocatori che lo fanno sentire al sicuro, beh, lui si vede che è di altra pasta.

Scavone 6,5 -  Ottimo in fase di lettura del gioco, non è evidente ai molti il suo lavoro sporco. Giocate semplici ma non per questo banali, ordinato e pulito, non si scompone mai.

Insigne 6,5 – Fino al gol ha un po’ latitato, nel senso che si è perso a cercare la posizione giusta dalla quale calciare e/o servire palloni ai compagni. Il suo rendimento cresce alla distanza, riesce a dare una grande mano a Mazzocchi e segna il gol che chiude la partita. Il terzo in tre partite.

Calaiò 6 - I compagni si fidano di lui, lo sentono quando è vicino, lo cercano quando c’è da far respirare il gioco. Qualche occasione sciupata ma è comprensibile perché corre avanti e indietro per 90’ e per un giovanotto di 35 anni e con tre partite in una settimana non  è semplice.

 Di Gaudio 6,5 – Approfitta dell’erroracio di Ngawa, si beve Kresic con la sua rapidità e Insacca. Partita in discesa dopo 1’, buon apporto e tante giocate mancate di un soffio. Mai preciso in fase di rifinitura.

16’ s.t. Baraye 6 – Entra in partita in un momento in cui può dire davvero tanto con la sua velocità e la sua tecnica. Regala l’assist a Insigne e si fa apprezzare.

D’Aversa 6,5 – Tre vittorie in tre partite, nove punti in otto giorni, otto gol in una settimana. Trasformazione riuscita, dalle stalle al secondo posto. Fa presto per farsi piacere e apprezzare soprattutto per l’interpretazione di un modulo bistrattato e criticato. Non fermarsi sarebbe ottimo ora.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: più di 200 casi ma nessun decesso

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

  • Cronaca

    Confartigianato: "A disposizione le nostre sedi per le vaccinazioni"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento