menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Riunioni e incontri: Scala, Ferrari e Carra - foto Parmatoday.it

Riunioni e incontri: Scala, Ferrari e Carra - foto Parmatoday.it

Parma | Tra appuntamenti e riunioni: Morrone incontrerà Scala Intanto Apolloni vede sfumare Galli

Anche Minotti, spazzati gli ultimi dubbi legati più che altro alla durata del progetto e al suo ruolo futuro (una volta superata la fase dilettantistica), avrebbe detto sì. Mercoledì sarà decisiva la riunione tra Presidente, Ferrari e Carra

Senza sede e senza telefoni, senza un giocatore tesserato nè una sede. Eppure Parma Calcio 1913 procede spedito verso la "presa" del Parma. Sempre in attesa della decisione definitiva della Federazione (il termine ultimo è il 24 luglio), che potrebbe essere comunicata anche nell'ultimo giorno, Scala e i suoi contitnuano a monitorare la situazione e a fare passi in avanti in tutte le direzioni. Martedì, il presidente tecnico è atteso a Parma, per l'ennesima riunione, nella quale ci sarà il Vicepresidente Marco Ferrari e il Direttore Generale Luca Carra, oltre che qualche altro rappresentante della società nuova. Che aspetta Morrone, non come giocatore ma come allenatore del settore giovanile. Infatti, la chiacchierata in programma martedì nel primo pomeriggio, dovrebbe avere come oggetto di discussione proprio il settore giovanile. Varare un piano per salvare i giovani, incontrare i genitori dei ragazzi che al momento sono sotto la lente di ingrandimento di tante società e provare a convincerli a restare in crociato. Per questo, la figura di Stefano Morrone, lo scorso anno al Pisa, ora pronto più ad allenare che a giocare, sarà veicolante per trattenere qualcuno di loro. L'ex capitano crociato, nella stagione appena conclusa, a pochi chilometri da Coverciano, ne ha approfittato per tenere il corso da allenatore. Vorrebbe cominciare da un ambiente dove le pressioni non sono tantissime, anche se un combattente come lui di certo non si fa intimorire, probabile che la sua avventura in crociato continui non come calciatore ma come tecnico del settore giovanile. Ammesso che le riunioni di questi giorni portino i frutti sperati. Il primo punto toccato da Parma Calcio 1913 sarà la situazione dei ragazzi, come detto. Si mirerà a tenere molti giovani, si proverà a parlare con i genitori dei vice campioncini che sono arrivati a giocarsi lo scudetto con l'Inter e con altri che rappresentano un patrimonio dal quale ricominciare. Non tutti, si intenda, ma una buona parte potrebbe anche decidere di giocare con il Parma che sarà. Per questo è assai probabile la presenza nella riunione tecnica di martedì di Morrone che, in cuor suo, avrebbe già deciso di far parte di questo nuovo inizio sotto altre vesti, diverse da quelle del giocatore. 

MINOTTI E GALLI - E sotto altre vesti dovrebbe arrivare a Parma anche Lorenzo Minotti che avrebbe sciolto gli ultimi dubbi legati alla sua decisione e starebbe per dire sì al suo ex tecnico. Minotti è legato a Sky, fa il commentatore tecnico per la tv satellitare, dopo una chiacchierata con Ferrari e Scala ha deciso di prendere tempo per riflettere. Ha avanzato le sue proposte, sulla durata del contratto, sul ruolo che andrebbe a ricoprire non solo nella serie D, anche una volta che il Parma, come ci si augura, vinca il campionato e si ritrovi tra i professionisti, sul potere decisionale e sulla parte economica. Il suo "sì" però è dietro l'angolo, c'è già, l'assenso di massima e l'accordo è stato trovato, ora toccherà alla società, che ancora non c'è, decidere se riprendere anche Minotti, dopo aver riabbracciato Apolloni. Il futuro tecnico (che sarà ufficiale solo dopo l'ok della Figc), vuole uomini pronti, combattenti disposti a fare dei sacrifici, anche economici, che sudino la maglia e che abbiano il senso di appartenenza, che conoscono la categoria e che sappiano giocare a quel livello. Per questo, Gigi avrebbe contattato Niccolò Galli, attualmente alla Carrarese ma che a Parma è nato. Ha giocato nella Primavera crociata dal 2007 al 2011, poi un prestito all'Hellas Verona, con scalo a Padova e a Cesena, prima di approdare nella squadra di Carrara che milita in Lega Pro. Unica richiesta di Apolloni a Scala che però non sarà accontentato. Infatti in queste ore, il centrocampista ha firmato un contratto con il Rimini in Lega Pro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

  • Cronaca

    Teatri e cinema riapriranno il 27 marzo

  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa dal 1° marzo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento