Parma-Sambenedettese 2-2 | Finisce la stagione dei crociati, beffati da Titone

Al 15' il bomber ribadisce in rete il pallone che Lucarelli stampa sulla traversa, al 40' Ciccio su punizione sorprende Pegorin. Sabatino (68') e Titone di rigore, al 94', rovinano la festa

Francesco Corapi, autore del gol del reddoppio - Foto D. Fornari

Dal nostro inviato

PARMA - Finisce male la Poule Scudetto del Parma che si fa beffare all'94' dopo aver condotto una partita in maniera quasi perfetta. Quasi perché il Parma ha questo vizietto atavico: non chiude le partite, nonostante le conduca in maniera quasi perfetta. E questo ha permesso alla Samb di riprendere la gara e di rimetterla sui binari preferiti, proprio mentre il Parma stava già pregustando di chiudere in bellezza davanti ai suoi tifosi. Prima della Festa. 

Al 15’ il Parma passa in vantaggio con un gol abbastanza rocambolesco ma meritato. Da calcio d’angolo, Corapi catapulta il pallone sul primo palo dove si avventa Lucarelli che stacca bruciando tutti e cogliendo la traversa.  La palla era entrata probabilmente, ma per  fugare ogni dubbio, Guazzo l’ha ribadita in rete e si è, in parte, lavato dalla colpa del gol sbagliato a porta vuota a Sansepolcro. Oltre al gol, una buona prova da parte del bomber che cerca di redimersi, provando a cancellare (anche se non è facile) le ombre lunghe del mercato che si fanno sentire. Il Parma parte bene, controlla le folate offensive della Samb temute ma poco pericolose, dato che Zommers fino al 45’ non si sporca i guanti. Titone e Candellori sono dei brutti ceffi, non lasciano nulla al caso, lottano su ogni palla finendo per costringere Mazzocchi e Melandri a giocare anche sulla difensiva. Il napoletano in particolare è cresciuto tantissimo, attacca e difende con una grandissima efficacia, risultando decisivo soprattutto quando parte palla al piede.  A creare la giusta superiorità numerica perché è così che si scardina il fortino della Samb. Crollato sotto i colpi di quel genio di Ciccio Corapi, uno che ha davvero dei colpi incredibili.

LE PAGELLE

Al tramonto di un primo tempo ampiamente controlato da parte dei giocatori di Redolfi, Corapi si inventa una traiettoria splendida che sorprende Pegorin. Quaranta metri di calcio perfetto con il pallone che si insacca alle spalle del portiere sorpreso. Che giocata. Servirà perché la partita si incanala in altre strade che, francamente, il Parma poteva evitare di percorrere. Perché sul 2-0, si è limitato a controllare il risultato, dato che le azioni da gol le ha create ma, come spesso è successo quest’anno, non le ha sfruttate. E sul più bello, Sabatino ha messo un po’ di pepe alla gara, con la Samb che non è mai uscita in maniera definitiva dalla scena. Sempre viva, ha sfruttato un calcio d’angolo e si è divorata un paio di gol a porta quasi sguarnita.

Titone non ha fatto il Titone, per fortuna del Parma, che ha subito moderatamente i raid dei ragazzi di Palladini, vivi fino all’ultimo. Anche quando rimane in dieci per una sciocchezza di Sabatino che si fa innervosire da Ricci. Calcetto a palla lontana del terzino, reazione del numero otto che gli mette in faccia una mano. Parapiglia a bordo campo, fino al rosso estratto da Tursi. E i cinque minuti di recupero diventano servono per gestire la situazione. Gestita male perché nell’unica leggerezza della sua gara, Messina atterra in area Titone causando il rigore che chiude la stagione del Parma fatto fuori dalla Poule Scudetto. Espulso, si finisce in dieci e con i tifosi della Samb che fanno festa.

DIRETTA

IL TABELLINO

PARMA CALCIO 1913-SAMBENEDETTESE 2-2

Marcatori: 15' Guazzo (P), 40' Corapi (P), 68' Conson (S), 94' Titone (S)

PARMA CALCIO 1913 (4-2-3-1): Zommers; Messina, Cacioli (dal 75' Saporetti), Lucarelli, Ricci; Miglietta, Corapi; Mazzocchi, Simonetti, Melandri (dal 56' Sereni); Guazzo (dal 68' Longobardi). All: Apolloni

SAMBENEDETTESE (4-3-3): Pegorin; Pettinelli, Pezzotti, Barone (dall'85' Baldinini), Salvatori, Conson, Titone Sabatino, Sorrentino (dall'82' Doua Bi), Candellori, Palumbo (dal 61' Fioretti). All: Palladini

Arbitro: Tursi di Valdarno

Ammoniti: Palumbo (S), Miglietta (P), Sabatino (S), Messina (P)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Espulso: Sabatino (S), Messina (P)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Choc a Bedonia, lite per un muretto: 63enne uccide il vicino di casa 70enne fracassandogli il cranio

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Paura a Cangelasio: esplosione ed incendio in un fienile e un'abitazione

  • Affittano una casa al mare ma la trovano occupata: coppia di Felino truffata via internet

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

Torna su
ParmaToday è in caricamento