menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma-Virtus Bolzano 4-0 | Altro poker, buon test per i crociati

Reti di Scavone, nel primo tempo, di Baraye, Guazzo e Melandri nel secondo

Nella prima uscita a Pinzolo, (contro la Virtus Bolzano) dove il Parma è in ritiro dal 26 luglio, i carichi di lavoro si sentono tutti e il ritmo è assai blando. Robe da preparazione estiva, come naturale che sia, la fluidità di corsa si vede in brevilinei come Corapi e Mazzocchi, dotati di gambe corte e velocissime, da pensieri raffinati che certe volte colgono impreparati pure i compagni, condite da giocate di prima e da tanta sostanza. Giorgino e compagnia ringhiano su quausi tutti quelli che transitano da quelle parti, lo spirito Apolloniano c'è e si vede quando il centrocampista di Brindisi ruba palla e detta le ripartenze. Pressing alto evitando di far ragionare gli avversari e palla in verticale o in orizzontale, nelle vie di sfogo laterali dove prendono piede Mazzocchi a destra, autore di un gran primo tempo, e Nunzella a sinistra, ancora carico dalle fatiche di un ritiro pesante che servirà parecchio dopo. Apolloni sceglie il 3-5-2 con Coly a destra e Saporetti a sinistra, stretti intorno a Lucarelli che come al solito esce benissimo nelle situazioni palla al piede. Davanti ci sono Evacuo e Nocciolini, alimentati da Corapi e Scavone che si toglie pure la soddisfazione di mettere a segno la prima griffe crociata in spaccata, sugli sviluppi di un calcio d'angolo provato negli schemi di Campedelli, la cui mano si comincia a vedere parecchio. A bordo campo, come sempre, ci sono Minotti e Galassi che tengono compagnia al presidente Nevio Scala e, tra una telefonata e l'altra, scorgono i progressi fatti dai ragazzi dal primo giorno fino a qui. Il secondo tempo comincia con tanti volti nuovi, tranne Saporetti che con Benassi e Ricci compone il trio difensivo. C'è Baraye, con Miglietta in mezzo al campo, Melandri e Guazzo davanti. Ed è proprio la freschezza di Yves e Matteo a portare il Parma sul 2 e sul 3-0 in quasi dieci minuti di gioco, a testimoniare la bontà di una panchina bella lunga e di qualità. E alla fine come spesso accade, la freschezza dei subentrati fa la differenza. E arriva pure il 4-0 con il Parma che mette in tasca minuti e schemi per quando si farà più difficile. Melandri non manca l'appuntamento con il poker confermando di essere sempre sul pezzo. 

IL TABELLINO 

PARMA CALCIO 1913-VIRTUS BOLZANO 4-0

MARCATORI: Scavone (P), Baraye (P), Guazzo (P), Melandri (P)

PARMA CALCIO 1913 (3-5-2) Pt: Coric; Coly, Lucarelli, Saporetti; Mazzocchi, Corapi, Giorgino, Scavone, Nunzella; Evacuo, Nocciolini. All: Apolloni

VIRTUS BOLZANO (4-4-2): Scuttari, Conci, Danieli, Zentil, Diakatè, Kiem, Cremonini, Kaptiem, Timpone, Clementi, Hofer. All: Lomi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Attualità

Covid: a Parma quasi 44 mila vaccinazioni

Salute

Come calcolare l'Indice di Massa Corporea

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: più di 170 casi e un morto

  • Cronaca

    Covid: "Negli ultimi giorni abbiamo ricoverato molti giovani"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento