menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gianluca Caprari - Foto GenovaToday

Gianluca Caprari - Foto GenovaToday

Parma, chiesto Caprari alla Samp: spunta l'ipotesi Cigarini

Faggiano ha incontrato Osti: oltre all'attaccante, il ds avrebbe espresso gradimento anche per il centrocampista del Cagliari (che sarebbe conteggiato come giocatore cresciuto nel vivaio)

Il Parma pensa in grande e ha chiesto informazioni alla Sampdoria per Gianluca Caprari: l'attaccante blucerchiato, autore di cinque gol e un assist in stagione, è un giocatore che piace molto a Roberto D'Aversa per la duttilità con cui può ricoprire diversi ruoli del reparto offensivo: da seconda punta a esterno nel 4-3-3, fino al trequartista (come spesso ha fatto nella Sampdoria quest'anno). La scorsa settimana Daniele Faggiano ha incontrato Carlo Osti, direttore sportivo della Sampdoria per cercare di capire come muoversi su questo fronte. L'operazione, difficilissima per l'elevato costo del cartellino del giocatore (valutato dai dieci milioni in su), potrebbe essere fattibile - per il momento - solo attraverso un prestito dell'attaccante che Giampaolo considerà però una pedina importante. L'acquisto di Caprari dall'Inter, inserito nell'affare Skriniar, è costato alla Samp 15 milioni di euro. A meno che il Parma non sia disposto a sborsare tanti soldi per accaparrarsi il cartellino del giocatore, l'operazione potrebbe essere conclusa solo in prestito. 

Nel giro dei sondaggi ci sarebbe finito anche Luca Cigarini, cresciuto nel vivaio del Parma e per questo molto utile quando si andrà a completare la lista dei 25 che dovrebbe prevedere, tra gli altri, almeno quattro giocatori cresciuti nel settore giovanile. Uno è Gazzola, l'altro potrebbe essere il centrocampista del Cagliari, ex crociato appunto, che ha il contratto con i sardi in scadenza nel 2019. E che verrebbe volentieri al Parma. 

Il mercato dei crociati però dipenderà molto anche dai diritti tv: il budget che verrà messo a disposizione di Faggiano comprenderà ovviamente anche gli introiti provenienti dalle televisioni. MediaPro è uscita di scena, la Lega ha giudicato insufficienti le garanzie presentate dal gruppo spagnolo e ha deciso di non assegnare i diritti nel triennio 2018-2021. Resta in corsa solamente Sky, senza tralasciare le sorprese dell'ultima ora. 

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Ultime di Oggi
  • Attualità

    "Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

  • Cronaca

    Covid: novanta nuovi casi e un decesso

  • Attualità

    Vaccino: entro fine mese in arrivo 354mila dosi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento