menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma. Riunione fiume con emissari di Taci: stanziato tesoretto di 4-5- milioni

Leonardi, assieme a due uomini del petroliere, sta gettando le basi per il mercato di gennaio. Bloccati Nocerino e Alvaro Gonzales, si continua a trattare per Gilardino che resta una pista percorribile non nell'immediato

Di Taci, a Collecchio, nemmeno l'ombra. Solo due emissari, nascosti bene nella sala riunioni del centro sportivo a parlare con Leonardi, per ore, senza nemmeno uscire dalle stanze chiuse. La hall del centro, invasa da odore di caffè, era talmente silenziosa che era impossibile percepire qualcosa. Si studiavano le segrete carte, prima negli uffici del direttore generale, poi nella sala adibita alle discussioni, con la scrivania del presidente ancora vuota. Giordano, preparato il terreno, si starebbe facendo da parte. Il suo piano economico sarebbe stato approvato dai consiglieri e dagli advisor dell'albanese, la sua missione sarebbe finita e Taci, prima di insediarsi e materializzarsi per bene, vuole sapere tutto, e così, mentre i suoi uomini si confrontavano con la vecchia dirigenza, lui da Milano gestisce le file e con il cellulare comunica con Leonardi e i suoi uomini. Deludendo quei pochissimi tifosi che avevano voglia di affidargli messaggi calorosi e strappargli qualche promessa. Il mercato può attendere, perché prima c'è da studiare il modo per tappare i buchi. Per il 10 gennaio dovrebbero partire i pagamenti degli stipendi arretrati, luglio e agosto dovrebbero essere saldati. L'Iva e i debiti con i fornitori, che sarebbero stati già estinti pochi giorni fa, hanno rappresentato solo il primo passo. Ora Leonardi e il Parma aspettano i fondi per stabilire un piano mercato, che in realtà ci sarebbe pure: bloccati Nocerino e Gonzales, attesi assieme al denaro, prima della sfida con il Verona, Donadoni può contare su Lila che, appena atterrato da Tirana, si è messo in mostra con la maglia crociata e il suo agente, per "ufficializzare" il suo passaggio al Parma. Si tratta anche per Gilardino, si sta parlando con il suo agente, Marronaro, sfruttando anche un intermediario di lusso, Gobbi, che con il Gila condivide l'agente. Difficile fare in fretta, come per Campagnaro, che dovrebbe convicersi ad accettare il trasferimento. Mancini ha posto il veto, ma potrebbe decadere presto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento