menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, caso sms: non ci sarà l'archiviazione

Bisognerà aspettare la decisione del Procuratore Federale: slealtà o illecito sportivo?

Contrariamente a quello che avevamo sostenuto qualche giorno fa, il caso Parma non sarà archiviato. Tutto lasciava intendere - visto il tono scherzoso dei messaggi che Calaiò e Ceravolo avevano inviato a De Col e Masi - che poteva finire nella classica bolla di sapone ma, leggendo La Gazzetta dello Sport in edicola oggi, 19 giugno, non dovrebbe essere così. Perché dopo l'acquisizione dei messaggi da parte della Procura Federale, sarebbero in arrivo i primi deferimenti, attesi entro giovedì.

Resta solo da capire se il capo di imputazione sarà la slealtà sportiva (art. 1 bis del codice) o illecito sportivo (art. 7). Illecito che porterebbe i due giocatori e il Parma (che sarebbe coinvolto per responsabilità oggettiva) a rischiare rispettivamente una squalifica e la Serie A. Non resta che attendere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa

  • Cronaca

    Firmato il Dpcm: tutte le restrizioni fino a Pasqua

  • Cronaca

    Covid: scendono i casi, salgono i morti

  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento