menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, asta benefica delle maglie verdi a favore degli alluvionati

Si è tenuta ieri sera, come è ormai consolidata tradizione, sulle colline parmensi nello splendido ambiente dell'azienda vitivinicola Monte delle Vigne, importante partner del club Crociato, la cena degli auguri con gli sponsor del Parma Fc

Si è tenuta ieri sera, come è ormai consolidata tradizione, sulle colline parmensi nello splendido ambiente dell’azienda vitivinicola Monte delle Vigne, importante partner del club Crociato, la cena degli auguri con gli sponsor del Parma Fc. Ha fatto gli onori di casa Andrea Ferrari, amministratore delegato e wine maker della celebre cantina, che ha così aperto la serata: ”Questo è un appuntamento fisso per tutti noi che siamo vicini al Parma. Porto i saluti del dottor Paolo Pizzarotti, il quale questa sera non ha potuto essere presente. E’ sempre una serata speciale”.

Un saluto a cui si è associato Lorenzo Barale, responsabile per Parma Fc di G Sport, la concessionaria marketing della nostra società, che ha detto:”Grazie a tutti voi da G Sport e dal Parma. Non è Natale per noi senza cena a Monte delle Vigne. Quest'anno, poi, c’è l’occasione benefica limited edition realizzata in co-marketing con Folletto, il main sponsor, per una buona casa, a favore dei parmigiani alluvionati”.

Il marchio che lega il suo nome alla casacca della nostra squadra era rappresentato da Luca Corsi, responsabile comunicazione di Folletto: ”Innanzitutto ringrazio il Parma Calcio per questa maglia verde che non è stata fortunatissima, ma che comunque ha un colore foriero di speranza, quella che vogliamo dare a tutte le persone che hanno subito danni dall'alluvione dello scorso ottobre”.

La destinazione è il comitato civico Munus Onlus, la cui attività è stata illustrata dal suo presidente Giorgio Delsante: ”Grazie al Parma, a Gsport e a Folletto. Ci siamo costituiti due anni fa allo scopo di raccogliere donazioni dalla comunità per destinarle a persone che ne abbiano bisogno. I fondi recuperati stasera hanno lo scopo di raggiungere più famiglie possibili colpite dall’esondazione del torrente Baganza. Ci aiuteranno, per la loro assegnazione, le Comune e Provincia di Parma, Protezione Civile e Caritas Diocesana”.

Dall’asta, che ha avuto nel giornalista tifoso Sandro Piovani il battitore, si è ricavato un ammontare di 3.000 Euro, frutto delle seguenti quotazioni di ogni singola maglia indossata, non lavata e autografata dai giocatori del Parma Fc scesi in campo allo Juventus Stadium contro la Juventus lo scorso 9 novembre (quella vestita da Paolo De Ceglie era stata destinata alla Pietro Leonardi Onlus, come avviene in ogni gara per una muta di un calciatore Crociato): Mirante (200 Euro), Felipe (200 Euro), Lucarelli (200 Euro), Costa (200 Euro), Rispoli (100 Euro), Acquah (150 Euro), Mauri (600 Euro), Lodi (200 Euro), Ghezzal (150 Euro), Gobbi (250 Euro), Mariga (200 Euro), Belfodil (150 euro), Cassano (400 Euro).

Il Parma Fc era presente all’evento con Mirco Levati (responsabile relazioni esterne), Alessandro Melli (team manager), il centrocampista Josè Mauri, Maria Luisa Rancati (responsabile comunicazione e ufficio stampa), Giuseppe Squarcia (responsabile rapporti con i tifosi) e il responsabile del Settore Giovanile Francesco Palmieri con alcuni suoi quadri tecnici (Cornelio Donati, Marco Ferrari, Luca Mondini, Fausto Pizzi e Francesco Turrini).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento