menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, Chiacchio: "Richiesta incomprensibile, sono esterrefatto"

Carra: "Tutto quello che abbiamo conquistato lo abbiamo fatto sul campo"

L'amministratore delegato Luca Carra, presente a Roma all'udienza per il Processo legato al caso sms: “La società è nata tre anni fa sotto dei punti cardine: lealtà e correttezza. Noi sensibilizziamo i nostri tesserati su quello che deve essere il comportamento dentro e fuori dal campo. Non vogliamo che venga offuscata la nostra magnifica impresa sportiva: tutto quello che abbiamo conquistato lo abbiamo fatto sul campo”

L'avvocato del club Eduardo Chiacchio parla del caso “Dirty Soccer”, una questione “molto più grave: Paganese e Poggibonsi hanno ricevuto un solo punto di penalizzazione per il comportamento dei rispettivi dirigenti – ha ricordato Chiacchio – Come si fa a chiedere due o addirittura sei punti per il Parma? Non è una società come Paganese o Poggibonsi? Anzi ha un merito in più, arriva dalla Serie D. E poi la procura non considera un altro aspetto: pur con due punti di penalizzazione nell’ultima Serie B, il Parma avrebbe comunque il diritto di giocare i playoff. La richiesta della procura federale è incomprensibile, sono esterrefatto. Come è possibile chiedere due punti di penalizzazione afflittivi in una vicenda come questa? Come fa ad esistere la responsabilità oggettiva per la società Parma? Qual è il potere di controllo di una società sugli sms? E’ incomprensibile la richiesta della Procura federale, sono esterrefatto”. 

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Attualità

Cgil: assemblea per far ottenere i rimborsi ai rider

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento