menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

VISTA DALLA CURVA | Il costume di Antonio Vacca

Il racconto del super tifoso Luca Cavallina

Certe partite sono veramente difficili da commentare, Parma – Cittadella è sicuramente una di queste. L'atmosfera prepartita era caldissima, il sorpasso su Palermo e Frosinone, anche solo per una notte, era li a portata di mano ma il Cittadella ha venduto cara la pelle anzi non l'ha venduta affatto ed il pareggio tutto sommato è il risultato giusto. Anche stasera la Nord era gremita fino all'impossibile complice anche la promozione “Porta due amici allo stadio” tuttavia a cantare erano solo i Boys e gli indomabili ragazzi della scalinata, altri, alcuni gradini sopra di noi preferivano parlare delle gesta di Barzagli e di quella volta che erano venuti al Tardini a vedere un divertentissimo… Cagliari – Juventus (No comment).

La partita nel primo tempo non decolla, il Parma ci prova ed il Cittadella si difende con ordine e riparte. Sul finire del primo tempo Paleari è strepitoso a salvare sul tiro ravvicinato di Calaiò. Intervallo e tanti scongiuri, speranze in vista del secondo tempo. Quel che non sapete e che nemmeno dovrebbe interessarvi è che in curva a volte possono scoccare autentici colpi di fulmine: l'amico argentino ne approfitta per “pasturare” con una vicina di tifo, noi compagni inorridiamo ma ridendo e scherzando speriamo nella scintilla. Rien a fair. Scintilla che si accende in campo con un Parma più deciso che impensierisce più volte la squadra ospite, tuttavia Paleari fa il fenomeno, oppure è un insensibile che non conosce la storia…bla bla bla (Scusate ma dovevo scriverla) Nemmeno l'ingresso di Amato “Pinocchietto” Ciciretti scuote l'inerzia del match. L'ultimo sussulto lo regala Calaiò su punizione ma sempre il solito Paleari, veramente perfetto, salva tutto. Finisce pari, finisce con parecchi applausi e la sensazione che la panchina sia un poco corta. Finisce con un mio voto: se succede, ma tanto non succede di sicuro, mi presenterò in curva “bello” e sorridente alla prima partita della prossima stagione con il costume AVJ5 dorato, sobrio ed elegante. Avanti Parma continuiamo a creder

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento