rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Sport

Parma, contatti positivi con Viviano

Se il portiere lascia la Sampdoria (ha un contratto con i blucerchiati fino al 2021) potrebbe scegliere di legarsi ai crociati. Intanto il primo acquisto è già a lavoro a Collecchio

In attesa dell'annuncio ufficiale dei rinnovi dei contratti di Roberto D'Aversa e Daniele Faggiano (dovremmo essere agli sgoccioli di una trattativa lunga che va verso il lieto fine), il Parma sta cercando di pianificare la prossima stagione. Se tutto è stato deciso ampiamente in anticipo per il ritiro (il club ha ufficializzato anche le date con un comunicato), molto resta da fare soprattutto dal punto di vista della rosa. Una volta che i quadri tecnici saranno confermati ufficialmente potrebbe essere tempo di andare avanti con la scelta dei giocatori che dovrebbero fare parte di una possibile rosa alla quale andranno poi sostanzialmente affiancate altre pedine. Il Parma da neopromossa, avrà un budget stanziato tra gli otto e i dodici milioni (anche qui molto dipenderà dalla distribuzione dei diritti tv) per quanto da ‘seminare’ sul mercato. La maggior parte di questi sarà impiegata per un mercato che resta comunque difficile da fare anche per quanto riguarda le cessioni. Dopo aver guadagnato, contro tutti i pronostici, l'accesso diretto al massimo campionato, il Parma dovrà smantellare buona parte della rosa e gestire i contratti lunghi di giocatori che non dovrebbero più entrare nei piani tecnico-tattici. Roberto D'Aversa, amante del 4-3-3, potrebbe decidere di virare su un modulo che a Parma ha già presentato all'inizio della sua avventura: il 3-5-2. Pertanto le strategie di mercato cambieranno, ovviamente, anche in base a quello che dirà il tecnico che riabbraccerà i suoi ragazzi (o quel che resta) il 5 e il 6 luglio a Collecchio, nel raduno che precede il ritiro (si parte il 7 luglio). Un raduno che servirà per le visite mediche, i test di controllo e i primi esami, che precederanno la partenza per Prato allo Stelvio. Da lì in avanti si farà sul serio e si cercherà di avere qualche giocatore nuovo a disposizione per il nuovo corso. Restano da risolvere i casi di Gigi Frattali, Simone Iacoponi ed Emanuele Calaiò.

Tutti e tre in scadenza di contratto (giugno 2019) - come Di Cesare -, potrebbero essere confermati a patto di un prolungamento di contratto. Frattali potrebbe anche rimanere come secondo. La scelta della società, che in settimana ha incontrato gli agenti di Emiliano Viviano, pare quella di contare ancora su Gigi e affiancargli un portiere che la Serie A l'ha già fatta. Proprio come Viviano che ha un contratto con la Sampdoria fino al 2021, rinnovato nell'agosto 2016 l'ultima volta. Il portiere vorrebbe rimanere a Genova, su di lui c'è anche l'interesse dello Sporting Lisbona, situazione che non piace però al numero uno ex Palermo che ha fatto sapere - nel caso dovesse andare via dalla Samp - di gradire parecchio Parma come soluzione. Faggiano si è mosso già con la Samp (ha incontrato Osti anche per parlare di Caprari e sondare il terreno) e con i rappresentati del portiere, ma è ancora presto. Viviano avrà un colloquio con il ds Osti che gli illustrerà la situazione e - qualora fosse messo sul mercato - il portiere potrebbe scegliere la soluzione crociata. In attesa dei colpi da campo, il primo acquisto della Serie A (da giovedì pomeriggio a Collecchio) è Valerio Casagrande Cief Financial Officier, che si occuperà dell'area finanziaria. Lunga mattinata di riunioni e incontri con i vertici della società, tra cui anche l'ad Luca Carra prima di ritornare a Milano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma, contatti positivi con Viviano

ParmaToday è in caricamento