rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Sport

Parma, cosa va e cosa non va? Si riparte dal Mudo, ma serve un esterno (e un terzino)

La squadra cresce con il suo leader tecnico, Vazquez: ma il reparto offensivo è un'incognita

Un 2-0 rifilato alla modesta Feralpisalò (che mira alle prime posizioni di classifica in Serie C per giocarsela eventualmente ai playoff) e un pari convincente che sta stretto al Parma contro la più ambiziosa Samp (squadra che si sta rifacendo il look per provare ancora a rimanere nella massima categoria dopo aver rischiato di perderla a lungo l'anno scorso). Il bilancio delle prime settimane di lavoro per Fabio Pecchia è oggettivamente positivo. La squadra cresce, il lavoro del nuovo tecnico si sente e si vede, il gruppo è più unito e i calciatori agiscono secondo quelli che sono i dettami della guida in panchina. Un po' è cambiata anche la filosofia della proprietà americana: l'anno scorso Krause aveva dettato la linea internazionale. Pochi italiani, tanti ragazzi provenienti da altri campionati che hanno faticato abbastanza prima di prendere le misure con il nostro calcio. Molti faticano ancora. E il risultato, assieme ad altre scelte sbagliate, è stato quello di relegare una squadra con dentro gente come Buffon e Vazquez su tutti al 12esimo posto in Serie B. E, come se non bastasse, sempre lontana dal tavolo delle grandi e mai in lotta per un posto nelle prime otto. Un fallimento. Quest'anno le cose sono leggermente cambiate. L'identità della squadra è riconoscibile in Pecchia in panchina e in Franco Vazquez in campo. Sono loro i leader, il primo carismatico, il secondo tecnico, di una squadra che aspetta il miglior Buffon, che può contare sulla forza e l'esperienza di un centrale di difesa 'vero' come Romagnoli e sulla grinta di Estevez, oltre che sulla freschezza di quei giovani che ieri erano la rivoluzione e che oggi rappresentano un passo in avanti notevole nel percorso integrativo cominciato con la scelta di Pecchia in panchina e la conferma della maggior parte dei calciatori presenti l'anno scorso. Ma cosa funziona e cosa non funziona. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma, cosa va e cosa non va? Si riparte dal Mudo, ma serve un esterno (e un terzino)

ParmaToday è in caricamento